Salernitana, inizia il Menichini BIS

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Messina_Salernitana_13_MenichiniPer tutto il girone di andata e oltre la sua ombra è rimasta sempre lì, accanto alla traballante panchina di Torrente, ora Leonardo Menichini è rientrato alla base per riprendersi quel posto lasciato poco più di otto mesi fa. Rimasto sotto contratto con la Salernitana, dopo il rinnovo scattato in automatico a seguito della vittoria dello scorso campionato di Lega Pro, il tecnico di Ponsacco è tornato in sella per tentare di portare in salvo la Salernitana, per difendere quella categoria conquistata anche grazie al suo contributo. Menichini era già stato messo in preallarme dallo stesso co-patron Claudio Lotito, subito dopo la sconfitta patita dalla squadra di Torrente nella prima di ritorno, in occasione del derby di Avellino.

Lo scivolone in terra irpina aveva fatto vacillare la panchina del trainer di Cetara e spinto il club granata a richiamare di fretta e furia il precedente allenatore, ancora legato a doppio filo alla Salernitana. Del resto quel contratto di Menichini aveva rappresentato fin dal principio un ostacolo anche per l’ingaggio di un eventuale terzo allenatore. Per cui, l’ipotesi di un suo ritorno in caso di esonero di Torrente era sempre rimasta percorribile. Tuttavia, a causa delle divergenze di vedute tra il tecnico toscano e il diesse Fabiani, il rientro a Salerno di Menichini era sempre sembrato piuttosto complicato.

Dopo la sconfitta di Avellino, Lotito aveva già sondato il terreno con il trainer di Ponsacco, preferendo poi concedere un’altra chance a Torrente contro il Brescia. Il cambio di rotta è avvenuto poi nelle ultime 24 ore, quando il vertice capitolino tra i due co-proprietari e Fabiani ha deciso di risolvere la questione definitivamente optando per l’esonero di Torrente e il ritorno di Menichini. Lotito ha anche risposto indirettamente alla vicenda dei dissidi tra il tecnico toscano e il direttore sportivo, blindando Fabiani, ribadendo che la posizione del diesse non è in discussione. Dopo la terza giornata di ritorno, insomma, termina l’avventura di Torrente e comincia il Menichini bis.

L’unico rammarico è rappresentato dal fatto che tale intervento da parte della società poteva essere fatto con maggiore tempestività e non a mercato chiuso. Un mercato che di fatto è stato condotto in funzione dell’allenatore e del progetto di gioco che fin dal principio il tecnico di Cetara aveva in mente. Fino allo scorso mese di dicembre infatti Lotito aveva sostenuto che il problema non era rappresentato dall’allenatore, ma dalla squadra, che infatti è stata rivoluzionata per sposare il progetto del tecnico di Cetara, il quale è stato poi comunque sostituito. La patata bollente ora finisce nelle mani di Menichini, a cui spetta l’impresa di gestire nel migliore dei modi, come del resto ha saputo già fare lo scorso anno, l’organico a sua disposizione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Che bello pensare che la società pur di non fare un mercato ragionato e propedeutico al lavoro dell’allenatore, impedendo a Fabiani di fare i suoi giochetti, ha aspettato il giorno dopo la fine del calciomercato per esonerare un allenatore, già ampiamente bocciato dai risultati. Lotito e Fabiani vanno proprio bene insieme, fanno solo danni e poi scaricano le colpe su altri: allenatori, pubblico insufficiente, allineamento dei pianeti etc. etc. Mi meraviglio che Fabiani non abbia fatto un pensierino all’amico allenatore Di Napoli che, da quel che si legge, ha imparato bene a gestire certe situazioni….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.