Salerno: è giallo su perdita d’acqua che invade negozi e garage in centro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
negozi_allagatiIl problema è diffuso e coinvolge una vasta area del centro di Salerno. Molti locali sotterranei sono pieni di acqua ma la causa non è stata ancora trovata. La zona colpita da questi allagamenti va da corso Vittorio Emanuele a via Mercanti passando per piazza Portanova e via Roma. Il problema esiste da diverse settimane, in alcuni casi già dallo scorso mese di novembre, ma fino ad oggi è rimasto sconosciuto all’opinione pubblica. Stamane le telecamere di LIRATV hanno testimoniato i disagi che stanno incontrando molti cittadini ed esercenti commerciali del centro. Salerno Sistemi ha effettuato tutte le verifiche del caso ed assicura di non avere responsabilità.

La perdita di acqua diffusa potrebbe essere causata da una falda acquifera ma sono attesi ulteriori accertamenti. Scantinati, depositi, negozi e box. C’è anche una palestra interessata dalle infiltrazioni. Nel sottoscala di un palazzo di via Mercanti ci sono al momento venti centimetri di acqua ed è visibile una sorgente. Proprio al di sotto di via Velia scorre il torrente Rafastia. In questi giorni saranno necessari ulteriori sondaggi per stabilire con precisione le cause di questi allagamenti che stanno provocando numerosi disagi e danni al centro di Salerno.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. A pensar male non si fa mai peccato. Ma vista la vicinanza della banca a Piazza Portanova, non è che è stato scavato qualche tunnel?

  2. Non è da escludere nemmeno che la realizzazione del Crescent, seppur apparentemente distante dalla zona in questione, abbia impattato sulla originaria distribuzione delle acque sotterranee, creando nuove canalizzazioni

  3. le infiltrazioni d’acqua non conoscono distanze soprattutto in una città come salerno che è praticamente sul mare

  4. tozzino non dire sciocchezze mettere il crescent come causa è ridicolo, l’acqua nei sottoscali è certamente causata o da rotture di tubature sotterranee (da tempo non soggette a manutenzione) oppure dal solito problema (verificatosi spesso negli anni 70/80) che subivano le banche nelle casseforti: l’acqua che arrivava dal mare (infatti era salata).

  5. Ha ragione tozzino… è colpa del crescent… e non solo del problema dell’acqua ma anche di molti casi di microcefalia.

  6. Cittadì, ma hai capito l’ironia di Tozzino = piccolo Tozzi? Non prendetevi troppo sul serio, fa male alla salute.

  7. Ogni ipotesi e’ plausibile, finche’ non c’e’ una verifica reale dei fatti.
    Ma quanto detto da alcuni di voi potrebbe essere possibile tenendo conto dell’ effetto diga delle enormi fondamenta di piazza della liberta’ e Crescent che intercettano , e rallentano il naturale deflusso monti-mare dei numerosi rigagnoli sotterranei noti per il centro storico di Salerno.
    Non sottovaluterei anche una certa influenza in questo fenomeno delle gallerie scavate a monte del centro cittadino per la nuova bretella di collegamento col porto. E per ultimo una concausa potrebbe essere la vetusta’ della rete idrica proprio nella parte piu’ vecchia della citta’.
    Esluderei il problema acqua del mare se non per le zone che si trovano parallele al lungomare fino all’ altezza di via Roma ad una distanza di un cento metri dalla linea di costa.

  8. non c’è cosa più penosa di vedere deluchiani come voi che fanno i guappetti di cartone su internet, non capite mai un cazzo di niente, ironia compresa, e sparate solo stronzate. Fate un po di esercizi ed andate ad esprimere le vostre idee (!) per strada, cacciate le palle e confrontatevi con la vita vera

  9. prima di tutto non sono deluchiano, ma neanche per il tuo caro cavaliere, perchè chi parla in così modo arrogante come te o è grillino (seguace e schiavo del giullare) oppure è un seguace della setta (ormai alla frutta) del famoso cavaliere.
    cerca di ragionare, sempre se la tua mente lo consente, prova a chiedere a qualche tecnico esperto di queste problematiche, il crescent non affatto la causa, prova a chiedere a vecchi dipendenti dell’ex banca d’america o del banco di roma che avevano le casseforti negli interrati, negli anni 70 per scendere era necessario mettere mattoni alti altrimenti l’acqua (salata) impediva l’accesso. I documenti riservati erano custoditi almeno ad un metro di altezza,ecc
    documentati, non sparare sentenze assurde, ma ti capisco se appartieni al cavaliere ti toccherà scegliere altri lidi.
    non ammalarti per de luca.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.