Allarme Confesercenti: crescono i furti e rapine nei negozi, in Campania + 2,5%

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
shopping_negozioI negozi sempre più sotto assedio: le denunce di furti negli esercizi commerciali in Campania, hanno superato quota 5117, con un incremento del 2,5%, oltre 125 tra il 2011 ed il 2014, ultimo  dato disponibile.  E la situazione non sembra essere migliorata nemmeno nel 2015: il 54% dei negozianti segnala anche per l’anno appena concluso furti o rapine ad attività commerciali e pubblici esercizi nella propria area.

È quanto emerge da un’indagine di Confesercenti sul tema sicurezza per le PMI del commercio, basata sui dati Istat relativi alle denunce delle forze di polizia all’autorità giudiziaria e sui risultati di un survey agli imprenditori sul tema sicurezza, condotto in collaborazione con SWG. L’aumento dell’attività criminale a danno dei negozi ha portato ad un netto peggioramento della sicurezza percepita. Quasi un commerciante su tre (il 31%) ritiene che la sua impresa negli ultimi dodici mesi sia stata più esposta ai rischi legati alla criminalità rispetto al 2014, mentre solo 1 su 10 si sente più al sicuro. I furti sono la tipologia di attacco criminale più temuto. Secondariamente in sequenza troviamo: truffe (36%), rapine a mano armata (33%) e vandalismi (29%).

“Il tema  della  sicurezza  è  una  delle  priorità  tra gli imprenditori del commercio. Stiamo attraversando un periodo in cui, la crisi economica persistente – dice Aldo Severino, presidente Confesercenti Angri –  si sta trasformando in una vera è propria scuola di formazione per nuove attività  ciminali. Si assiste quotidianamente a tentativi di vario genere perpetrati da lestofanti ai danni delle attività commerciali.

Dalla semplice truffa di banconote e monete false, non ultima quelle dei due euro e un euro fino ad arrivare al furto o alla più cruenta rapina. Le attività prese di mira, sicuramente sono quelle in cui girano più contanti, come i rifornimenti di carburante e i tabacchi, ma la guardia è alta in tutti i settori merceologici. Leggendo queste notizie non possiamo stare tranquilli – continua Severino – già colpiti dalla crisi, siamo ora anche investiti da questi fenomeni in continuo aumento.

Ad Angri, ma un po’ su tutto il territorio circostante, i delitti sono sempre dietro l’angolo; si fa riferimento alla rapina al supermercato di via dei Goti, alla profumeria della centralissima via Zurlo, ma anche ai tanti furti notturni (temerariamente anche di giorno) in civili abitazioni e per finire ai molteplici danni dovuti ad atti di vandalismo arrecati alle auto in sosta nel parcheggio ex Mcm.

Insomma, diciamo agli imprenditori e commercianti di stare attenti e di non abbassare mai la guardia, ringraziamo le autorità, preposte al controllo, per l’opera che svolgono quotidianamente; ma allo stesso tempo chiediamo, con  uno spirito di massima collaborazione , più controlli e presenza sul territorio”.

Foto di archivio 

 

Dati Istat Salerno e provincia. Delitti denunciati dalle forze di polizia all’autorità giudiziaria  livello ripartizionale e regionale. Furti e rapine ai danni di esercizi commerciali. Anno 2010: furti  900 – Anno 2011: 888  – Anno 2012:  981 –  Anno 2013:1010 – Anno 2014:  1167. Anno 2010 rapine : 49 – Anno  2011: 57 –  Anno 2012  75 –  Anno 2013 61 – Anno 2014: 55.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.