M5S: De Luca contro Casaleggio, “Esponente mistico decide multe”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
De_Luca_e_Casaleggio“Un esponente mistico dei Cinque Stelle che vive a Milano ha deciso che chi si candida e viene eletto a Roma deve pagare 150mila euro se non è d’accordo”. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, commenta così, riferendosi a Gianroberto Casaleggio, il codice fatto firmare ai candidati per le comunali nella Capitale. “Questo è il modello di libertà e autonomia dei rappresentanti del popolo? Ma non c’è la libertà di mandato? – ha affermato – Cioè sono stati costretti a firmare un contratto che prevede una penale di 150mila euro. Se in Consiglio, di fronte a 150 persone che twittano cosa devi fare, tu non lo fai, devi pagare”.

“Norberto Bobbio contestava al Pci la sua legittimità a governare in Italia – ha sottolineato – Bobbio era espressione della cultura liberal-democratica e chi veniva da quel mondo viveva quelle considerazioni con insofferenza. Ma il ragionamento era che se le regole di democrazia interna di un partito non erano ispirate alla vita democratica – ha concluso – si correva il rischio di trasferire nelle istituzioni la deriva dell’autoritarismo. E’ un ragionamento che abbiamo imparato a rispettare dopo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Il movimento 5 stelle come si è visto nn ha nessun interesse a vincere un elezione infatti se governerebbero si evidenzia immediatamente la loro difficoltà a governare a prescindere se fosse citta o paese. Il loro aspetto libero e pulito, ai fatti, risulta un sistema ricattato da poche persone, e questo nn e purtroppo la democrazia.
    Ai giovani M5S lasciate questa setta e formate un partito alla pari con gli altri mettendovi in competizione. Le mele marce ci saranno sempre ma escono sempre a galla. Chi è onesto avrà gli onori.
    Comunque grande DE LUCA.

  2. Lei e un comunista maoista,noi giovani del M5S crediamo in una nuova politica che guarda al futuro.Nel nostro movimento ci sono tutti i giovani colti e borghesi,mistici e laureati.Il nosto credo e quello di educare le masse plagiate da questa politica trombata dal pensiero di massa e da De Luca.

  3. non c’è nessun problema…si adegueranno subito con ubbidienza assoluta subito….e dove e chi gli darà la possibilità di passare da nullafacenti a più che benestanti????

  4. Certo giovani ed onesti come a Quarto ed a Bagheria. Il primato dell’etica non esiste da anni oramai. Basta guardare chi governa questo partiticchio delle chiacchiere che fa solo sport di chiacchierificio militante anche se a 5S:

  5. Vedo che lei usa fare hahaha,cosa è un urlo maoista?? Lei è un conservatore e vuole mantenere questo status quò da medioevo in cui vive questo villaggio di Salerno.Noi giovani e colti del M5S vogliamo abbattere l’uguaglianza del pensiero di massa e valorizzare le capacità moderne degli individui.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.