Salerno: sopralluogo del Sindaco dopo gli strani allagamenti in centro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
allagamenti_salernoQuesta mattina il Sindaco facente funzioni di Salerno Vincenzo Napoli si è recato in alcuni locali in Piazza Portanova e aree limitrofe per verificare ulteriormente di persona l’inconveniente legato ad infiltrazioni di acque nei vani terranei e sottoscala dei locali stessi. Il sopralluogo del primo cittadino, accompagnato dai tecnici comunali, fa seguito alle attività già intraprese dal Comune con sopralluoghi ed interventi sul sistema fognario e idraulico tenuti nei giorni scorsi, sempre su disposizione del Sindaco.

Il problema sembra essere di più di vaste dimensioni, ovvero non ascrivibile a perdite dei sottoservizi comunali, ma ad una falda ridivenuta attiva. A tale riguardo il comune promuoverà un tavolo di esperti di alto valore per la diagnosi del fenomeno e per le conseguenti azioni da intraprendere. “Prima di applicare una cura serve eseguire una diagnosi della problematica. Non è nostro costume intervenire a caso senza conoscere la natura del problema” ha dichiarato Enzo Napoli.

VIDEO REPORTAGE SUGLI ALLAGAMETI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Cominciassero a verificare che fine hanno fatto tutti i vari ruscelli e torrentelli che vengono giù dal monte Bonadies e che andavano a mare alla spiaggia S.Teresa e dintorni. Dopo il mostruoso intervento di Bofill che allegramente l’amministrazione comunale ha semiautorizzato (non si è ancora ben capito in che modo) senza nessun intervento di specialisti nel settore della regimentazione delle acque, queste dove vanno a finire? Altro che falda ridivenuta attiva, queste sono falde mai morte che avevano il loro percorso verso il mare. Ora invece questi percorsi esistono ancora, sono stati deviati, sono stati ostruiti?

  2. Ricordo al cittadino salernitano che il Rafastia, il Fusandola e gli altri torrenti provenienti dal Bonadies furono interrati nei secoli passati.
    Per la realizzazione della Piazza della Libertà non è stato interrato alcunché, ma come confermato da magistratura e Consiglio di Stato, è stata operata una legittima deviazione di qualche metro del torrente Fusandola.
    Quello che sta succedendo nel centro storico è la probabile e naturale risalita di una falda acquifera.

  3. Ora è un perdiodo di siccità
    non piove da svariate settimane aspettiamoci di peggio.
    porgo l’attenzione a parco pinocchio palazzi NOTArRoberto
    dove stanno costruendo il palazzo impossibile.
    sopra una falda-acquifera di acqua termale (terme campione).
    unica in zona.
    Le autorizzazioni viziate , da corruzione e lobby tutelano solo gli imprenditori.
    Ma è sempre stato così dalla costruzione del porto commerciale,in poi.
    Salernitani Violentati, e passivi, questa è la verità! (censurate pure ) ma
    non fermerete mai la verità. cercate foto di salerno col porto antico.
    Un vero scempio,in uno dei posti più belli del belpaese!
    Un porto commerciale senza treni,mai visto, è l’ambiente che deve fare se non rivoltarsi? Siete senza scuse!!

    Grazie

  4. Anche se fu costruito senza lasciare liberi i letti dei tanti ruscelli e torrentelli che scendono dal monte Bonadies, questi comunque avevano la loro foce in mare nel cuore del centro storico o finivano nel Fusandola e poi nel mare. Qual’è la sezione del letto del Fusandola e la sua forma oggi, dopo che ha subito l’ennesima deviazione e magari riduzione? Riesce a contenere la portata, o l’acqua, non potendo defluire, sta invadendo il sottosuolo della città? E veniamo da un inverno asciutto come non mai! Dove sarebbe arrivata l’acqua con un inverno piovoso o cosa sarebbe accaduto, vista la vetustà dei fabbricati interessati al fenomeno.

  5. dico la mia da ignorante in materia se sono i lavori di perforazione per la realizzazile delle 2 gallerie per capici svincolo uscita autostradale

  6. Ma vi rendete conto cheparlate per parlare? Gli allagamenti sono a via msuccio. Ad almeno 300 metri dal crescent. Che ci azzeccano i lavori?

  7. Vi informo che se si tratta di un problema afferente alla circolazione idrica sotterranea, 300 metri sono una bazzecola. Siamo al cospetto di una materia molto vasta e complessa che investe raggi di competenza che vanno ben oltre i 300 metri. Sono plausibili una infinità di cause, anche a svariati Km di distanza, quindi è da analizzare e verificare (non già da condannare), fra le ipotetiche cause, anche la realizzazione del Crescent, delle nuove gallerie (giusto perchè sono state citate) e così via… Spero che non si faccia politica o ostruzionismo sterile, ma che si investa il tempo e le energie (e denaro) semplicemente nella ricerca della causa tecnica

  8. SONO IN SERVIZIO PERMANENTE ATTIVO….ovviamente, gli avvoltoi, omettono di ricordare una verità scomoda per molti DI LORO, avvoltoi figli, nipoti e coeredi di tanti ALTRI AVVOLTOI maestri di cucchiara degli anni 50-60-70-80 : Salerno, sino a qualche anno fa (..) NON HA MAI AVUTO PIANO REGOLATORE !!

  9. Essendo la questione seria, molto seria , credo che sia bene non fare supposizioni basate su quanto uno immagini. Invece mi chiedo com’è possibile che non stiano smobilitando tecnici da tutta Italia, o dal mondo per risolvere il problema quanto prima. Ripeto la questione credo sia molto critica.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.