Sanremo: il Sindaco di Salerno lancia il suo ‘in bocca al lupo per Rocco Hunt’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
rocco_huntUn grande in bocca al lupo dal Sindaco facente funzioni Vincenzo Napoli per il rapper salernitano Rocco Hunt che stasera comincia la sua avventura a Sanremo 2016. Dopo aver vinto la sezione Giovani nel 2014 il talentuoso artista torna sulla ribalta dell’Ariston. “Anche a nome della città esprimo l’orgoglio per questo ragazzo straordinario”, continua Napoli. “Rocco Hunt ha dimostrato che il talento e l’impegno, la creatività e la tenacia possono permettere di realizzare ogni sogno e di raggiungere tutti i traguardi. La sua storia è un grande esempio. Noi siamo pronti ad applaudirlo e a sostenerlo”.

ROCCO HUNT partecipa al 65° Festival di Sanremo con “WAKE UP”, brano scritto dallo stesso Rocco insieme ai produttori Mace e Zidded del collettivo Reset!. Una canzone di denuncia contro il sistema corrotto e contro l’indifferenza dello Stato verso il Sud d’Italia, caratterizzata da un sound funky e da un ritmo coinvolgente. Il testo, che ancora una volta mantiene il legame con la tradizione napoletana alternando il dialetto con l’italiano,  invita i giovani coetanei dell’artista ad agire fuori dagli schemi e a dare il proprio contributo attivo per creare un futuro migliore.

 “Wake up” anticipa l’uscita (4 marzo) dell’edizione speciale di “SignorHunt”, l’album entrato nei primi posti della classifica Fimi/GfK lo scorso ottobre. Questa nuova versioneincluderà il brano “Una Lacrima”, contenuto nell’album “Bella Lucio”, e 8 inediti, tra cui la cover che Rocco Hunt interpreterà nella serata del Festival dedicata alla tradizione della musica italiana: “Tu vuò fa l’americano” di Renato Carosone. Un brano, prodotto come per“Nu Juorno Buono” da Takagi (Gemelli Diversi) e Mr Ketra (Boom da Bash), che Rocco ha scelto in quanto vicino alle sue origini e alla sua cultura e a cui donerà una veste nuova, moderna, originale e molto personale.

 Così Rocco Hunt racconta il pezzo che presenta al Festival di Sanremo 2016: «Wake Up vuole essere un brano che risveglia le coscienze ed è rivolto alla mia generazione. Ci tengo a salire sul palco dell’Ariston con un pezzo di denuncia, che trasmette un messaggio positivo e che invita i miei coetanei a svegliarsi e impegnarsi, a darsi da fare contribuendo attivamente alla costruzione della nostra società futura».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Siete messi davvero male se fate ritornare questo pischello musicale di nuovo. Io che sono di salerno, sentire al festival della musica italiana il dialetto, oramai unica lingua parlata dai giovani, mi si accappona la pelle. Clementino poi mamma mia i veri artisti si staranno rivoltando

  2. Veramente senza parole.. Non dicesse troppo che è di Salerno, non andiamo certo fieri di lui!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.