L’umorismo nel libro «Questa scuola non è un albergo» di Pino Imperatore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
atraniL’umorismo è il protagonista Venerdì 12 febbraio, ore 18.30, del terzo appuntamento di “Atrani Muse al…borgo”, l’evento targato .incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, edizione del Decennale, in collaborazione con il Forum dei Giovani di Atrani, ed il patrocinio del Comune costiero.
Umorismo, da quello “napoletano” di “Questa scuola non è un albergo” di Pino Imperatore, libro pubblicato da Giunti, a quello “inglese” del corto cinematografico “Bold” di Davide Gentile.
Dopo la fortunata saga degli Esposito, con cui ha vinto anche un’edizione di ..incostieraamalfitana.it, Pino Imperatore torna con Questa scuola non è un albergo, il nuovo romanzo comico ed esilarante ambientato, come sempre, a Napoli, dove, fra crisi economica e crisi dei valori, si svolgono le appassionanti vicende della famiglia D’Amore.

Diciotto anni, simpatico, intelligente e senza grilli per la testa: Angelo D’Amore è il figlio di cui ogni genitore andrebbe fiero. Con un padre creativo, una sorellina geniale e un impertinente pappagallo, Angelo vive in una casa affacciata sul Golfo di Napoli. Inseguendo il sogno di diventare chef, frequenta l’ultimo anno dell’istituto alberghiero “Lucullo”, circondato da una banda di bislacchi compagni di classe, come Giggino ’a Lente, fissato con gli extraterrestri, Alfonso detto ’o Muscio per la sua lentezza esasperante, e Maria Peppa Pig, che ama il cibo sopra ogni cosa.

Fra una cotta segreta per la bella professoressa di lettere, una scazzottata con il bullo della scuola e l’irresistibile sfrontatezza dei compagni, Angelo deve fare i conti con una gigantesca ombra che oscura la sua vita: la mancanza della mamma, morta durante una gita in barca col marito, in circostanze mai chiarite. Che cosa è successo in quei terribili momenti?

E perché il padre si rifiuta di parlarne? Un mistero che Angelo, con tutta la leggerezza e la forza della sua età, è determinato a sciogliere. Nell’edizione 2015 della Festa del Libro in Mediterraneo a “Questa scuola non è un albergo” è stato assegnato il Premio Cartesar – Carlo de Iuliis.
La presentazione dell’opera letteraria di Pino Imperatore, scrittore, autore di testi teatrali, anche con la collaborazione di Alessandro Siani, con l’intervista all’autore  di Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it, andrà in scena presso la Casa della Cultura, ex Edificio Enrico Proto, ad Atrani, con il coinvolgimento degli studenti degli Istituti Medi Superiori del territorio.
Humour spiccatamente “inglese” quello invece del corto cinematografico Bold del regista milanese Davide Gentile. Vincitore nel 2015 del Premio Morandini Salone del Libro di Torino, e l’anno precedente della prima edizione di “Libri in…corto” ad .incostieraamalfitana.it, è la storia degli incontri, ogni mercoledì a Londra, di 13 uomini arrabbiati, che si riuniscono a sfidare le ingiustizie quotidiane dell’estetica moderna. Uomini che vogliono arrivare alla radice dei loro problemi e scoprire il vero lato della loro anima.

Attraverso coraggio, tè e biscotti al cioccolato, si riuniscono per indagare le loro insicurezze. Attraverso la sincerità, esternano i loro sentimenti nascosti. BOLD: il gruppo di supporto di ultima generazione che vuole dimostrare al mondo che non tutto è perduto. “PELATI, MA SFRONTATI”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.