Rapiscono e violentano 16enne, arrestati due paganesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
saggese bombardino stupro paganiAll’alba di ieri i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno arrestato i paganesi Antonio SAGGESE e Giuseppe BOMBARDINO, rispettivamente di 22 e 21 anni, entrambigià noti alle Forze dell’Ordine e ritenuti responsabili di sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni personali ai danni di una minorenne. I due pregiudicati hanno avvicinato una 16enne che stava camminando sulla pubblica via del centro di Pagani per fare rientro a casa, costringendola con la forza a salire a bordo della loro autovettura e, dopo averla condotta in un luogo appartato, l’hanno costretta a subire – a turno – un rapporto sessuale completo.

Dopo circa un’ora, la ragazza è stata rilasciata dai suoi aguzzini, facendo rientro presso la propria abitazione, dove ha raccontato ai genitori quanto era appena successo, venendo accompagnata in ospedale. Nel frattempo, i due pregiudicati paganesi, che avevano sostituito il veicolo utilizzato per consumare la violenza sessuale con un’altra autovettura in loro possesso, sono stati intercettati dai Carabinieri della Sezione Radiomobile, allertati dai genitori della vittima.

Nella circostanza, dopo un breve inseguimento, i malviventi sono stati bloccati, tentando anche di opporsi al controllo ed inveendo verbalmente contro gli stessi militari. Per i due pregiudicati sono scattate le manette ed all’alba sono stati trasferiti al carcere di Salerno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Oltre alle accuse per il grave episodio di sequestro e violenza sessuale ai danni della minore, i due dovranno rispondere anche di resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

(FOTO FORNITE DAI CARABINIERI)

COMUNICATO UFFICIALE CARABINIERI NOCERA

“L’ennesimo gravissimo fatto di violenza ai danni di una giovane ragazza di questa città, da parte di bestie che vanno confinate a vita nelle patrie galere, ripropone con forza l’esigenza di una maggiore sicurezza sul territorio di Pagani e di un maggiore impegno di tutti per potenziare, in mezzi e uomini, il controllo preventivo e costante di esso da parte delle forze dell’Ordine e di Polizia Locale.

Non è concepibile né possibile che, in pieno centro cittadino, una giovane ragazza possa essere sequestrata e tradotta con la forza in macchina da bestie, con sembianze umane, che agiscono nella più completa assenza di ogni forma di controllo preventivo del territorio.

Pur nella consapevolezza che le poche Forze dell’ordine stanziate sul territorio, peraltro deputate al controllo di un’area vastissima e a forte presenza delinquenziale e malavitosa, sviluppano ogni umano possibile impegno in modo costante e continuo,  appare evidente che sussiste una carenza organica e strumentale della Polizia Locale. È questo un problema cui l’Amministrazione Comunale deve porre immediato rimedio, cominciando ad assicurare il controllo nei punti nevralgici della città che, invece, è abbandonata a se stessa,  come dimostrano lo stato viario delle strade cittadine ed i continui episodi di violenza che si verificano.

D’altra parte è evidente che impiantare un sistema di videosorveglianza, anche con numerosissimi punti di registrazione, e poi utilizzarlo solo per visioni ex post di eventuali fatti delittuosi verificatisi è qualcosa di anomalo e di inutile che non serve a garantire la dovuta e costituzionalmente garantita sicurezza dei cittadini e costituisce solo spreco di risorse trasferite dallo Stato.

Urgono interventi urgenti ed indifferibili, da parte di tutti, per assicurare una maggiore sicurezza urbana e stroncare sul nascere fenomeni delinquenziali che ormai si ripetono con cadenza quasi quotidiana.”

Lo scrive in una nota il Capogruppo di Forza Italia in Regione Campania Alberico Gambino

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. semplicemente…. impalateli!! e dopo scioglieteli nell’acido!!! questa gente deve essere CANCELLATA! nessuna misericordia.

  2. Lasciate la loro cella aperta !!!!
    Il resto lo dovrebbe fare qualcun o di buon senso..
    Davvero ci vorrebbe la pena di morte x queste persone…che decidono della vita degli altri…una povera 16enne…scalfita x tutta la vita!
    Uccideteli !!!

  3. Vabbè ma loro almeno sono Italiani, ognuno nel suo paese è libero di essere civile o essere un criminale.
    La cosa inaccettabile e se lo fanno gli stranieri o gli islamicii a casa nostra!!
    Italia agli italiani!
    W Salvini W Forza Nuova

  4. Cmq sfoghiamoci ora perchè sicuramente uscirà fuori che è stata la ragazza ad adescarli o altre minchiate del genere, rigirosamente riportate in qualche sentenza…e solo allora nn so chi è più monnezza!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.