Sanremo: Rocco Hunt vola in finale e vince premio per il miglior videoclip

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Rocco_premioVola dritto alla serata finale del 66mo festival della canzone italiana il rapper salernitano Rocco Hunt dato, almeno per i bookmakers tra i papabili favoriti alla vittoria finale di Sanremo con un brano rap dalle tonalità funky. “Wake up”, «guagliò» è già diventato un vero e proprio tormentone e Rocco, col suo inno alla gioventù del Sud, ha fatto ballare il pubblico incravattato della platea. Intanto ‘rocchino’ ha già portato a casa un premio importante: il Soundies Awards dedicato al miglior videoclip della canzone presentata al Festival, ideato dal patron di Casa Sanremo Vincenzo Russolillo e promosso dalla Lucania Film Commission.

La giuria, composta da Elio Cipri, Beppe Cuva, Mauro Marino, Laura Delli Colli, Manuela Pineskj e Corrado Fortuna, ha assegnato il Premio per il miglior videoclip tra le nuove proposte a Ermal Meta per il video “Odio le favole” e a Rocco Hunt per la categoria big con il video “Wake up”.

Il Premio, che si avvale della direzione artistica di Giuseppe Marco Albano, premio David di Donatello per il miglior cortometraggio, prevede anche un voucher economico messo a disposizione dalla Lucana Film Commission alle case discografiche destinato alla realizzazione di un secondo videoclip da realizzare in Basilicata entro il 2016. Alla cerimonia di consegna, condotta da Daniele Battaglia di Radio 105 e dalla giornalista Francesca Barra, sono intervenuti Paride Leporace direttore Lucana Film Commission e Nicola Timpone, consulente della LFC.

“In verità alla presentazione di Rocco Hunt in scena c’eravamo io e Garko, i sex symbol del festival“, ha scherzato Carlo Conti. Sono stati i due rapper, che avevano l’arduo compito di portare sul palco dell’Ariston due artisti come Fabrizio De Andrè e Renato Carosone, a prendersi il teatro con due standing ovation che non lasciano repliche. Ma a sorprendere, del ‘poeta urbano’ di Salerno, è la capacità di salire sul palco senza alcun tipo di paura – o questa è almeno l’impressione – e quel suo ‘Amma spaccat’ l’Ariston’ (‘Abbiamo rotto l’Ariston’) dà l’idea della voglia di Rocco di arrivare a quante più persone possibili. Si è esibito durante la prima serata della kermesse canora e ha risvegliato l’atmosfera generale con la sua Wake up.
I NOMI DEI CANTANTI ANCORA IN GARA E QUELLI DEI 5 A RISCHIO
Restano in gara per la serata finale di stasera, oltre al duo Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, anche Alessio Bernabei, Noemi, Valerio Scanu, Elio e le Storie tese, Arisa, Clementino, Enrico Ruggeri, Francesca Michielin, Dolcenera, Lorenzo Fragola, Annalisa, Stadio, Patty Pravo. A rischio invece gli Zero Assoluto, Dear Jack, Neffa, Bluvertigo e Irene Fornaciari. Solo uno di loro sarà ripescato grazie al televoto e il nome si saprà entro la serata di sabato. 

PER LE NUOVE PROPOSTE VINCE GABBANI, CHIUSO IL CASO MIELE
La serata di ieri ha proclamato il vincitore delle Nuove proposte: è Francesco Gabbani, 34enne di Carrara, con Amen, a lui anche il premio della critica “Mia Martini” assegnato dalla sala stampa. A premiarlo, sul palco, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti con fiocco tricolore, “simbolo dell´Italia e degli italiani per due ragazzi che non possono essere qui” dice, riferendosi ai due marò. Si chiude il “caso Miele”: la cantautrice siciliana delle Nuove proposte, rimasta fuori dalla finale dopo la ripetizione del voto in sala stampa, ha riproposto la sua Mentre ti parlo solo in qualità di ospite. La direzione di RaiUno e la direzione artistica del festival hanno respinto la sua richiesta di riammissione, perché fare spazio al quinto concorrente in deroga al regolamento, che prevede l´ultima sfida a quattro, avrebbe messo in discussione la validità del secondo voto (favorevole proprio a Francesco Gabbani), ritenuto regolare a tutti gli effetti. Gabbani non è l´unico premiato delle Nuove proposte: a Chiara Dello Iacovo va il premio della sala stampa “Lucio Dalla” radio e tv.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma educa le masse giornalaio Esposito anziché tenerle ignoranti per farti votare ai De Luca alle amministrative… Carlo Conti 5500000 euro per presentare Sanremo, perché dovremmo pagare il canone RAI?! Questa è la domanda da porre al popolo altro che Rocco Hunt ragazzo anche simpatico.

  2. la musica così come la cultura è morta per sempre non canta non suona scrive cose da terza elementare vince Sanremo mi sembra giusto complimenti!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.