Pulizie Ospedale Ruggi: Cgil chiede a nuovo Commissario di definire gara d’appalto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ospedale_ruggi_salernoAnche con il recente cambio della guardia alla guida dell’Azienda Ospedaliera Salernitana la FILCAMS CGIL di Salerno non demorde e ha richiesto al neo insediato commissario un incontro urgente per la definizione della gara di appalto per le pulizie. Già dal 2014 l’Organizzazione Sindacale porta avanti al fianco dei lavoratori una battaglia per l’aumento dell’orario di lavoro, che deve essere adeguato al servizio che viene richiesto dalla Direzione Sanitaria e agli standard di igiene e salubrità da assicurare in ambienti ospedalieri.

Nello scorso mese di dicembre, dopo uno specifico tavolo prefettizio, la FILCAMS-CGIL aveva avuto un incontro con l’allora Direttore Generale dott.Viggiani, e anche in quell’occasione il sindacato aveva ribadito alla presenza dell’Azienda erogatrice, la Ge.s.a.p., le proprie richieste, trovando conforto nelle parole della Direzione ed auspicando che esse si sarebbero tradotte in dati di fatto al momento dell’indindizione della gara in corso di preparazione, e manifestando inoltre tutte le perplessità e preoccupazioni suscitate dalla possibile adesione alla convenzione Consip.

La fase interlocutoria che è seguita a quell’incontro, che ha portato tra l’altro alla nomina del nuovo commissario, ha rallentato ulteriormente i tempi previsti per il nuovo bando di gara, ma ciò non toglie che l’Organizzazione Sindacale sia attenta e vigile nel ribadire la centralità e la delicatezza di tale appalto, tanto da non poter concedere che sia semplicisticamente un mero calcolo economico ad avallare decisioni cruciali co impatto igienico-sanitario oltre che di immagine in una istituzione “Universitaria” che si è guadagnata un profilo di massima rilevanza e prestigio anche grazie all’abnegazione e dedizione degli operatori in appalto.

La FILCAMS-CGIL, nel ricordare che oltre al “San Leonardo” l’Azienda Ospedaliera comprende altresì il “Da Procida”, il “Fucito” di Mercato S. Severino e il “Santa Maria dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni,  auspica che l’incontro richiesto possa tenersi in tempi celeri e che porti alla necessaria convergenza di intenti tra ente appaltante e parti sociali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.