Ragazzo accoltellato a scuola, su Facebook: «Non mollare»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
scuola_genovesi_lite_polizia_3Mondo della scuola sotto choc per quanto accaduto nei corridoi del secondo piano dell’Istituto di Istruzione Superiore “Genovesi – da Vinci”, a Salerno. In pochi attimi da una scazzottata si è passati a ben altro: tre coltellate sul corpo del 15enne che è stato ritrovato in una pozza di sangue. L’aggressore, invece, prima ha lanciato dalla finestra il coltello e poi si è rifugiato nei bagni. Attimi di terrore, tra studenti e docenti che il dirigente della scuola, Nicola Annunziata, definisce un “vero e proprio atto delinquenziale”. “Non si può parlare di bullismo e la scuola prenderà provvedimenti”, ha aggiunto. Intanto i provvedimenti sono stati presi dai giudici che hanno fatto scattare l’arresto per il 16enne.

Tanti, sulla pagina Facebook della vittima, i messaggi di incitamento: “Non mollare mai”, “Tu sei una roccia”. Rambo, Gomorra ma anche i Simpson, invece, le passioni sui social del 16enne. In questo periodo la scuola sta facendo una sorta di autogestione con attività proposte dagli studenti con il supporto dei docenti. I due ragazzi, nonostante non frequentassero la stessa classe, questa mattina sembra si trovassero ad assistere ad una lezione insieme. “Sono qui – spiega ancora il dirigente scolastico – da settembre ma non mi erano stati segnalati episodi rilevanti che riguardavano questi due studenti. Il 15enne (il papà è in carcere da una settimana per traffico di droga, ndr) ha sei in condotta ed è un ripetente, mentre il sedicenne aveva sette in condotta e, almeno dai voti del primo quadrimestre, sicuro per la promozione. Parlare dunque a posteriori è facile.

Queste cose di solito succedono al di fuori delle aule scolastiche. Non ci saremmo mai aspettati che potesse accadere qui”. Al momento nessuno dei due studenti, per ragioni diverse, ha rilasciato dichiarazioni alla polizia. Solo loro, dunque, potranno davvero raccontare perché in pochi minuti la vita di entrambi sia per sempre cambiata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Wake up!!!
    Dite a quel ridicolo maggiordomo in livrea che gestisce la Provincia di mettersi seriamente a lavorare invece di presenziare continuamente ai convegni elettorali dei De Luca brothers che, si spera, paghino l’affitto del Salone Bottiglieri.
    Le scuole cadono a pezzi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.