Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola venerdì 19 febbraio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
giornali_rassegnaEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Le Cronache. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

 

FOTO_SINGOLA_CITTA

 

 

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

«Al Comune non c’è più una lira». I conti pubblici nelle telefonate intercettate tra De Luca e il figlio Piero.

Di lato: Le primarie. Lafabbrica dei brogli e la guerra tra i big.

La foto notizia: Il viaggio nelle scuole salernitane. I ragazzi del “Tasso”: «Libri di greco e tanti sogni»

Di spalla: Colpo alla testa. A Mariconda tabaccaio ferito in una rapina.

Sempre di spalla: La storia. Invalido a letto l’Inps gli ha tolto l’assistenza.

Taglio basso: L’intrigo del megaparco fotovoltaico (di Gianpaolo Lambiase).

E poi: Week end. A Saracena per il rito dei Fucarazzi (di Matilde Pisaturo).

I box in alto: Le assunzioni natalizie dell’Ateneo. Blitz dei carabinieri, sequestrate le carte su 16 bibliotecari nominati il 23 dicembre (di Rosaria Federico).

Ed ancora: Il processo. Truffa sulla ricerca i prof scelgono l’abbreviato.

FOTO_SINGOLA_METROPOLIS

 

 

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

Ruggi, 20 sindacalisti nel mirino. Assenteismo all’ospedale, rappresentanti delle parti sociali sarebbero stati in riunione anzichè a lavoro. Si ipotizza una condotta illecita dal 2013 al 2015. Sotto la lente sono finiti anche alcuni incarichi “sospetti”.

Ed ancora: Salerno. Coltellate al Genovesi, primi indagati. In tre rischiano l’omessa vigilanza. Aggressore in carcere, il 16enne si sveglia.

E poi: Salerno. Sventa una rapina, colpito dai banditi. Paura nella zona orientale: un tabaccaio ferito alla testa da due malviventi.

Di spalla: Scafati. Inchiesta sui rifiuti: “Aliberti chiarisca”. Santocchio di Fratelli d’Italia incalza il sindaco: «Quali rapporti con Helios e L’Igiene Urbana».

A centro pagina: Cava / Irno. Coppie nel film scandalo. Tutti i segreti degli attori.

Sempre a centro pagina: Scafati / Agro. Fiume Sarno, un vero flop: solo 6 Comuni all’incontro

Taglio basso: Eboli. Terrore al centro migranti Operatori presi in ostaggio.

E poi: Nocera. Aveva pensione e impiego. Acciuffatto un finto cieco.

A fondo pagina: Lo sport di Metropolis. Crisi Salernitana, tensione all’Arechi: squadra contestata.

Ed ancora: La scelta. Menichini, due bocciature: Zito e l’erba del Mary Rosy.

Sempre nello sport: Serie D. Cavese, Papagni la svolta. Proia: «È un’altra musica».

 

FOTO_SINGOLA_MATTINO

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

Genovesi, inchiesta su preside e prof. Al lavoro gli 007 del ministero, l’accusa: omessa vigilanza. L’aggressore in carcere a Nisida. Nel mirino degli ispettori anche una bidella. Lunedì la visita di Moretti nell’istituto: «Spezzare il circolo della violenza».

Ed ancora: La criminalità. Reagisce alla rapina, tabaccaio ferito alla testa.

Di spalla: Il blitz. Hashish e coltelli nel muro della scuola. Sos zona orientale.

A centro pagina: Ruggi, sprint Cantone: «Un patto con l’Asl». Si insedia il commissario: «Non c’è tempo da perdere». Sul tavolo del neo manager lo scandalo fannulloni e i rapporti tesi con i sindacati.

Ed ancora: Il toto nomine. Coscioni in pole per il dopo Postiglione.

La foto notizia: Tensione Salernitana, rabbia ultrà all’Arechi

Di lato: Le intercettazioni. Piazza Libertà diktat De Luca: «Qui si cambia». Le telefonate dell’ex sindaco. Andria: «Primarie disinvolte»

Di lato: Le comunali /1. Consiglieri il governatore richiama i big.

Sempre di lato: Le comunali /2. M5S, anatema contro Santoro: «Un ragazzino».

Taglio basso: Riflessioni. Il «Ponzio Pilato» di Schiavone e la seduzione della verità.

I box in alto: La festa. TORTORA, NOZZE D’ORO CON LO SPETTACOLO

Sempre in alto: La rassegna. LE NOTTI DI BARLIARIO SALERNO DIVENTA NOIR.

E poi: Il videoclip. IL CILENTANO VALLETTA NUOVO IDOLO DEL WEB.

le cronache

 

 

 

Sul giornale Le Cronache in prima pagina:

Mastursi sotto torchio dalla Procura di Roma. Interrogato dai magistrati per l’inchiesta sulla sentenza del giudice Scogliamiglio. Il ruolo di Ciro Barba e i suoi rapporti con Gerardo Soglia. Il ruolo dell’architetto Catena. All’orizzonte pronte le richieste di rinvio a giudizio per il fallimento Ifil e l’esproprio di Cupa Siglia.

Ed ancora; Andria: “Brogli a Salerno, Eboli e Agropoli”. “Nocera è solo un Comune, ne mancano 157. Esposti alla Procura e ricorsi regionali e nazionali. Ma nessuna risposta, hanno voluto garantire gli imbroglioni e non le persone perbene”.

A centro pagina: Ondata di delinquenza a Salerno. Rapina al Bar Mexico, furti in via Rocco Cocchia. Tabaccaio di via Premuda reagisce a due banditi.

Sempre a centro pagina: Scoperto finto centralinista ‘cieco’: intascava la pensione da 15 anni. E’ un 49enne di Nocera.

 

LE PRIME PAGINE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.