I fatti del giorno: sabato 26 febbraio 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiDISGELO RENZI-JUNCKER, INTESA SU FLESSIBILITA’ E MIGRANTI
LEADER UE, FRA NOI SOLO QUALCHE MALDESTRO MALINTESO

E’ scoppiata la pace fra Matteo Renzi e Jean-Claude Juncker nel
loro incontro ieri a Roma. Il presidente della Commissione
europea ha parlato di “un’ampia identità di vedute” tra
Bruxelles e Roma, ha minimizzato qualche “malinteso maldestro” e
ha lodato l’Italia come “esempio” sulla gestione dell’emergenza
migranti.

Ma soprattutto le due parti hanno detto di essere
d’accordo sulla flessibilità, vero oggetto delle tensioni. Renzi
ha spiegato che ne vorrebbe di più, ma che non chiede altro
rispetto a quanto previsto dalla Commissione. Per Juncker
l’Italia usa “giustamente” gli elementi di flessibilità
introdotti dalla Ue. Un rapporto della Commissione europea
intanto riconosce all’Italia “progressi” su mercato del lavoro,
scuola e banche, ma punta il dito sull’alto debito pubblico che
la rende vulnerabile alle crisi e capace di contagiare il resto
dell’Eurozona.
—.

SIRIA, A MEZZANOTTE ENTRATO IN VIGORE CESSATE IL FUOCO
DE MISTURA, COLLOQUI DI PACE POSSONO RIPRENDERE IL 7 MARZO

Alla mezzanotte ora di Damasco (le 23 in Italia) è entrato in
vigore in Siria il cessate il fuoco negoziato da Russia e Stati
Uniti, che però non riguarda l’Isis e il Fronte al Nusra. Quasi
allo stesso tempo, l’inviato speciale dell’Onu Staffan de
Mistura ha annunciato che i colloqui di pace per il Paese
potrebbero riprendere il 7 marzo, “se la tregua tiene”, ha
precisato. Nella notte il cessate il fuoco è stato rispettato,
con qualche limitata violazione.
—.
PROCURA ROMA, REGENI UCCISO DA PROFESSIONISTI DELLA TORTURA
SMENTITE IPOTESI EGIZIANE DI DELITTO PASSIONALE O PER DROGA

Giulio Regeni è stato ucciso da professionisti della tortura e
non aveva contatti con servizi segreti o persone equivoche. Sono
questi i primi punti fermi dell’inchiesta della procura di Roma
sulla morte del giovane ricercatore al Cairo, che smentisce
tutte le ipotesi fatte in questi giorni dalle autorità egiziane.
Nessun movente di droga o passionale o di rapina quindi.
Dall’esame del computer di Regeni, risulta che il giovane
passava le giornate fra lo studio e le chat con la fidanzata. Il
pm Sergio Colaiocco ha chiesto ai social network le password
della vittima, per ricostruirne gli ultimi spostamenti.
—.

VERDINI LACERA PD, MINORANZA ALL’ATTACCO, SERVE CONGRESSO
SERRACCHIANI, SPERANZA INSEGUE FANTASMI

Il congresso anticipato del Pd ad inizio 2017 non è più solo
un’ipotesi. A chiederlo è la sinistra per voce di Roberto
Speranza, probabile sfidante di Matteo Renzi nella corsa alla
leadership, all’indomani del via libera alle unioni civili e del
voto di fiducia da parte di Ala. “Non si può più stare zitti ed
è il momento che si faccia una discussione vera sull’identità
del Pd”, attacca l’ex capogruppo. Un affondo liquidato come
“frutto di fantasmi” da Debora Serracchiani.
—.

IRAN AL VOTO, FOLLA AI SEGGI, IN GIOCO IL FUTURO DI ROHANI
PRIME ELEZIONI LEGISLATIVE DOPO ACCORDO SUL NUCLEARE

Milioni di iraniani si sono messi in fila ieri ai seggi per
eleggere il nuovo Parlamento, il Majlis. Il voto rappresenta un
primo test sulla politica di apertura al mondo voluta dal
presidente Hassan Rohani. A sorpresa c’è stata un’alta
partecipazione dei quasi 55 milioni di elettori. Le autorità
hanno dovuto prolungare l’apertura dei seggi di due ore, dalle
18 alle 20. I risultati saranno resi noti nei prossimi giorni.
—.

INFANTINO NUOVO PRESIDENTE FIFA, IL MONDO CI APPLAUDIRA’
ITALO-SVIZZERO, EX COLLABORATORE DI PLATINI ALLA UEFA

Gianni Infantino è il nuovo presidente della Fifa, successore di
Sepp Blatter alla guida del calcio mondiale. Svizzero di origine
italiana, 46 anni, collaboratore di Platini alla Uefa, Infantino
ha battuto per 115 voti ad 88 il candidato favorito, lo sceicco
Salman del Bahrein. “Conquisteremo il rispetto con il lavoro ed
il mondo ci applaudirà – ha dichiarato il neo presidente -.
Voglio un grande sviluppo del calcio in tutti i Paesi. Non sono
il presidente dell’Europa, ma di tutto il movimento”.
—.

SIMONE MORO, PRIMA SCALATA INVERNALE DEL NANGA PARBAT
BOLZANINA TAMARA LUNGER SI FERMA A POCHI METRI DALLA VETTA

L’alpinista Simone Moro entra nella leggenda con la prima
scalata invernale del Nanga Parbat, montagna di 8.125 metri in
Pakistan. Moro ha conquistato la vetta con lo spagnolo Alex
Txicon e il pachistano Alì Sadpara. L’alpinista bolzanina Tamara
Lunger si è fermata pochi metri sotto la cima. Per Moro è la
quarta prima ascensione invernale di un ottomila.
—.

ENNIO MORRICONE HA LA SUA STELLA NELLA WALK OF FAME
TARANTINO, GRAZIE AL MIO FILM ORA SONO SUO AMICO

Ennio Morricone ha ottenuto ieri la sua stella sulla Walk of
Fame di Hollywood. Alla cerimonia ha partecipato lo stesso
compositore, visibilmente commosso e accolto da una standing
ovation. Presente anche Quentin Tarantino, che domenica
parteciperà alla notte degli Oscar con il suo film The Hateful
Eight, di cui Morricone ha composto la musica. “Il regalo più
grande che ho ricevuto facendo questo film è l’amicizia con il
maestro Morricone”, ha detto il regista. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.