Calcio a 5, Serie B: Alma Salerno ko a Saviano, sabato 5 marzo “spareggio” con Campobasso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sprecona, masochista e sfortunata, l’Alma Salerno inaugura nel peggiore dei modi il trittico di partite-salvezza. A Saviano, nel primo scontro diretto contro una rivale alla portata dei granata, la squadra di Mainenti perde 3-1 colpendo quattro pali. La classifica non subisce scossoni: il ko del Campobasso fanalino di coda (6-2 contro la Capitolina) consente ai salernitani di conservare quattro punti di vantaggio sull’ultimo posto, a quattro turni dal termine del campionato. Manca, però, lo scontro diretto con il Campobasso, il più importante della stagione. Andrà in scena sabato 5 marzo al Pala Tulimieri, con fischio d’inizio alle ore 15. I molisani hanno 6 punti in classifica, tre dei quali guadagnati all’andata contro l’Alma che ora è inchiodata a quota 10 punti, in una zona di limbo dalla quale deve venir fuori con urgenza.

«Avremo un solo risultato a disposizione – esordisce il tecnico dei granata, Nando Mainenti – contro il Campobasso conterà soltanto vincere. Sapevamo che se non avessimo fatto punti a Saviano, ci saremmo messi nella condizione di affrontare sabato prossimo in casa non solo una partita ma un autentico spareggio. E’ accaduto. Vincere adesso è d’obbligo. Se si vince, l’Alma stacca il Campobasso di 7 punti e compie un passo forse decisivo verso la permanenza in serie B. Steccare ancora significherebbe riaprire tutti i giochi. Siccome abbiamo già sprecato parecchi jolly, l’ultimo dei quali a Saviano, è arrivato il momento di dare tutto e di chiamare a raccolta anche gli sportivi salernitani, affinché diano una mano ai ragazzi in questo momento delicato, di difficoltà»

A Saviano, nel proprio fortino, i neroverdi di casa hanno beneficiato della spinta di oltre 250 spettatori. E’ andata in vantaggio quasi subito, la squadra di Gennarelli. Non prima, però, di aver sospirato e ringraziato l’Alma che a 20” dall’avvio ha gestito malissimo un’occasione ghiotta, in contropiede. Il  Saviano l’ha punita al 4’19”: pallone smistato velocemente verso Roccolano appostato sul vertice sinistro dell’area granata, chiusura di triangolo immediata per Russo che, tutto solo in area, ha superato Simeone. In altre due occasioni – col corpo e con la punta delle dita – il portiere Simeone ha tenuto galla l’Alma nel momento di maggiore pressione del Saviano. Poi la squadra di Mainenti ha reagito, si è spinta in attacco con maggiore convinzione ed è salito in cattedra Aprile, il portiere del Saviano: prodigioso due volte su Calabrese, poco avrebbe potuto sul tiro di Pacileo che è stato respinto dal palo.

All’intervallo sotto di un gol e senza il suo capitano Peluso, ko al ginocchio nella prima frazione di gioco, l’Alma alla ripresa delle ostilità ha avuto subito l’occasionissima con Spisso: tiro alto, sotto misura. Più cinico il Saviano, che ha attaccato meglio la porta ed ha fatto centro alla prima occasione utile: sponda di Russo e tracciante di Starace che si è insaccato sotto la traversa (2-0). Passivo pesante ma ancora rimediabile, tant’è che l’Alma, a 10’ dal termine, era di nuovo in partita grazie a Mansi che ha trafitto Aprile con una conclusione di collo esterno.

“Ragazzi, ora calma e possesso palla”. A metà tempo, era eloquente la mimica di Mainenti, nel tentativo di far riposare l’Alma con il pallone tra i piedi, prima di sferrare gli assalti decisivi. Un eccesso di confidenza in palleggio e un azzardo in dribbling hanno, invece, propiziato l’involontario assist per il 3-1 del Saviano. Cinico e pure un pizzico fortunato: l’incrocio dei pali ha negato a Mansi il possibile 3-2 e poi il palo ha respinto la conclusione di Spisso. Sabato prossimo al Pala Tulimieri, spazio alla gara verità. Si affronteranno il peggiore attacco (Alma con 31 gol realizzati) e la peggiore difesa (il Campobasso trafitto 105 volte in questa stagione). Il monito di Mainenti: «Mi aspetto solo la vittoria».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.