Difesa granata in crescita ma si può fare ancora meglio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana-crotone_2016_12_francoContro il Trapani la Salernitana ha incassato il suo 41esimo gol in stagione. Il vento ha ingannato l’inesperto Strakosha e nessuno dei granata schierati nell’area piccola (sorpresi dalla papera del portierino albanese) ha avuto la prontezza di spedir via il pallone, prima che Pagliarulo (perso da Ceccarelli) realizzasse il gol dell’1-0 per il Trapani con un tap-in da distanza ravvicinatissima. La rete del difensore dei siciliani è giunta sull’unico errore grave della retroguardia granata, punita oltre modo dagli avversari, proprio come era successo la scorsa settimana contro il Crotone, abile a capitalizzare al massimo l’errato piazzamento di Gatto e Ceccarelli.

Nelle ultime uscite, però, indubbiamente Menichini sembra aver trovato il giusto assetto (e probabilmente anche i giusti interpreti) per porre rimedio all’emorragia di gol al passivo (peggio della Salernitana continua ad esserci solo il Como con 44 reti subite) con cui i granata stanno facendo i conti sin dall’inizio della stagione. In particolare, piace la personalità con cui il giovane Bagadur sta tenendo il campo anche contro avversari più esperti di lui. Piace la serenità che Bernardini riesce a trasmettere ai compagni con la sua presenza al centro della difesa.

Lo stesso Franco, responsabilizzato dalla fascia di capitano, sta cercando di affrontare la fase difensiva (il suo tallone d’Achille) con maggiore attenzione. Mentre Ceccarelli, sempre pronto a proporsi nella metà campo avversaria, può fare ancora di più in marcatura (spesso i pericoli per la Salernitana nascono dalla sua zona di competenza). I granata proveranno, da domani, a blindare la porta di Terracciano e, per farlo, non è escluso che Menichini faccia ricorso a forze fresche. In attesa che Schiavi torni a disposizione, cresce in termini di condizione e convinzione Tuia. Empereur (protagonista fino a due settimane fa) non vuole rassegnarsi ad un ruolo da comprimario. Lo stesso dicasi per Colombo. Mentre di Rossi, dopo la rissa contro il Cagliari, si sono letteralmente perse le tracce e pure lui potrebbe dare una mano con la sua esperienza nel finale di stagione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.