Salernitana: non basta un prete per salvarsi…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
salernitana_Avellino_2015_5_lotitoCi pensi e ci ripensi e continui a maledire l’ultimo giro di lancette quando Iacoponi sbuca alle spalle dei difensori della Salernitana fermi come le belle statuine. Il sogno della prima vittoria con Menichini in panchina si trasforma in incubo con la corsa salvezza sempre più in salita. A mente fredda, realizzi che la Salernitana si è dovuta arrendere non soltanto alla sfiga, nera come la notte dell’Arechi, ma anche ad errori grossolani come la scelta di marcare a zona in difesa sull’ultimo assalto degli ospiti. Serve un corno anti-iella, per limitare il raggio d’azione dell’avversario più insidioso: la sfortuna che si è materializzata anche quando Coda a botta sicura ha centrato il portiere all’ultimo respiro dopo il gol subito.

Serve anche massima concentrazione e minor egoismo in una squadra che ha commesso tanti, troppi errori di ingenuità contro la Virtus Entella. Nel frattempo Lotito, colpevolmente in ritardo nella gestione della disastrosa stagione granata si affida ai Santi in Paradiso per la salvezza. Il patron ha inteso sopperire alla carenza di elementi con la convocazione di un prete per benedire tutta la squadra granata. E’ accaduto dopo la partita con l’Entella. Il sacerdote in questione, arrivato direttamente da Roma e amico del patron laziale, è rimasto chiuso negli spogliatoi per trenta minuti circa. Il prete è andato via usando una uscita secondaria per non dare nell’occhio ma la notizia, alquanto singolare, ha già fatto il giro delle redazione di mezza Italia. Vedremo a Cesena se la benedizione produrrà effetti. Nel frattempo sarebbe auspicabile un ritorno immediato alla marcatura ad uomo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Roba da allenatore nel pallone..che fain chemm fett..eran bell i tiamp i Delio raussi..uagliau nu mullemm..c putimm ancoir sailva’..u saliern nu po turnai in lega prao!! V vogl bbein

  2. Giggi si na munnezz o na pugnett ? Lo scopriremo alla prossima stronzata che scrivi ciá óihccir.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.