Giocatori del Foggia aggrediti dopo la sconfitta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
pullman-aggressione-foggiaTre a zero per la Fidelis Andria nel derby contro il Foggia. La partita più attesa per i tifosi delle due squadre ha ribaltato i pronostici della vigilia, che davano la formazione rossoblù come favorita: una vittoria avrebbe significato l’aggancio alla vetta. L’Andria invece ha conquistato tre punti fondamentali nella sfida per la salvezza.

Una giornata di follia segnata anche da incidenti. Il bus del Foggia, al rientro in città dopo il derby con l’Andria, è stato oggetto di una violenta aggressione da parte di facinorosi davanti allo stadio Zaccheria. Secondo la ricostruzione della società un violento sarebbe addirittura riuscito a salire sul bus e a colpire un calciatore con un pugno. Dura la presa di posizione da parte di Damiano Tommasi dell’associazione italiana calciatori: “Si tratta di un evento inqualificabile è inaudito. Bisogna prendere subito provvedimenti. Non si può andare avanti così. Non è questo il modello di calcio che vogliamo affermare in Italia”.

È una vergogna che ogni anno, dopo un paio di partite storte, si ripetano episodi del genere”, ha spiegato Danilo Coppola, responsabile dell’Associazione Italiana Calciatori della Lega Pro. “Inoltre a Foggia è stato un avvenimento inaspettato: fino a poche settimane fa quella pugliese era considerata come una delle migliori piazze di Lega Pro, con una società sana, una squadra forte e una tifoseria numerosa. Eppure è bastato un periodo di forma negativo per scatenare questa cieca violenza. Come Assocalciatori siamo e saremo molto vicini alla squadra e credo che potremmo mettere in atto delle iniziative eclatanti. Il blocco dei campionati? Non so, è presto per parlarne ma è un’idea. Intanto pensiamo all’immediato futuro: martedì la squadra dovrà disputare la semifinale di Coppa contro il Siena proprio a Foggia. Ma con queste condizioni ambientali disputare la sfida, al momento, sarebbe impossibile”.

Oggi intanto si deciderà il futuro di Roberto De Zerbi. Il tecnico bresciano rischia l’esonero. Al suo posto potrebbe arrivare Carmine Gautieri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.