Consorzio farmacie : Furti di medicinali e paghe gonfiate, tre licenziati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
consorzio farmacie cdaNell’ambito di una più incisiva azione di controllo e monitoraggio delle attività del personale dipendente, messa in campo a partire dal 2014 e fortemente voluta dagli attuali vertici aziendali, il Consiglio di Amministrazione e la Direzione generale del Consorzio Farmaceutico Intercomunale di Salerno hanno adottato nell’ultimo anno una serie di importanti provvedimenti nei confronti di alcuni dipendenti, a tutela del Consorzio stesso e degli Enti locali che ne fanno parte.

Nello specifico è stato, di recente, eseguito un provvedimento di licenziamento nei confronti di un dipendente, denunciato all’autorità giudiziaria per furto ai danni del C.F.I. Il dipendente in questione, che aveva l’incarico di eseguire i bonifici bancari per conto dell’Azienda, è accusato di aver sottratto illecitamente circa 200mila euro dalle casse del Consorzio, in un periodo di tempo compreso tra il 2007 ed il 2015, accreditandosi ad ogni fine mese uno stipendio di gran lunga superiore rispetto a quanto previsto dal suo rapporto di lavoro. Grazie ad una serie di imprevedibili stratagemmi di tipo informatico, sfociati con alterazione della documentazione cartacea, il dipendente riusciva ad eludere i controlli e per anni ha incassato indebitamente stipendi gonfiati, senza destare sospetti.

E’ stato grazie ad una stringente ed approfondita azione di controllo sui conti del Consorzio messa in atto dalla Direzione generale a partire dal 2014, e alla quale l’attuale Consiglio di Amministrazione ha dato forte impulso, se nel luglio del 2015 la reiterata condotta illecita del dipendente è stata fortunatamente rivelata. I vertici del C.F.I. hanno provveduto, senza esitazione, al licenziamento del dipendente, avvenuto nel mese di ottobre 2015, con contestuale denuncia dello stesso  all’autorità giudiziaria e richiesta di restituzione del maltolto. La Procura di Salerno ha aperto un fascicolo. L’attività investigativa è stata affidata al nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza di Salerno. Sono in corso degli accertamenti, anche per quantificare il danno patrimoniale subìto dal Consorzio.

Sulla scorta di quanto è accaduto, l’attuale Consiglio di Amministrazione e la Direzione generale hanno disposto controlli ancora più serrati per il monitoraggio di tutte le attività del personale, in particolar modo delle operazioni di tipo finanziario che vengono eseguite quotidianamente a nome dell’Azienda. Sono gli stessi dirigenti del C.F.I. ad effettuare, ad esempio, le operazioni di bonifico presso gli istituti di credito di riferimento e a gestire le risorse economiche del Consorzio.

Tra il 2014 ed il 2015 i vertici del C.F.I. hanno eseguito altri due provvedimenti di licenziamento nei confronti di altrettanti dipendenti, con la qualifica di magazzinieri, denunciati per furto di farmaci dai depositi annessi alle farmacie comunali gestite dal Consorzio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.