Fonderie Pisano, riapertura vicina. Vertice in Prefettura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
fonderie_pisano_salernoC’è attesa per il vertice in Prefettura tra i sindacati ed il Prefetto sul cui tavolo c’è il caso delle Fonderie Pisano.  Ieri i dipedenti della Fonderia hanno effettuato un presidio davanti alla fabbrica, chiedendo garanzie per il loro futuro. Tinteggiato anche l’esterno dell’azienda  non più annerita dai fumi dei forni.

Allo stesso tempo la proprietà dell’opificio ha avviato contatti con le istituzioni del territorio per delocalizzare l’azienda in altra zona. L’operazione, però, per essere completata, avrà bisogno di almeno due anni.

Sempre ieri, mentre era in corso il presidio dei lavoratori, si è registrato il sopralluogo dei tecnici dell’Arpac  per controllare se gli interventi disposti siano stati messi a punto dai proprietari dell’azienda dopo alcune irregolarità riscontrate che avevano spinto la Regione Campania a disporre la sospensione provvisoria dell’attività. Nel frattempo la proprietà della Fonderia Pisano ha provveduto a realizzare tutte le prescrizioni che erano state richieste in seguito ai controlli. Un passaggio propedeutico per la riapertura della fabbrica.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Italia delle banane, basta una imbiancata che magicamente quel rottame della Fonderia Pisano diventa un giardino in fiore. Ora i salernitani possono dormire tranquilli.

  2. Questa storia ha dell’incredibile. A tutti i politici e operai guardatevi cosa è stato fatto a Linz in Austria. Negli anni ’80 avevano una fabbrica che inquinava tantissimo ma con tanta buona volontà, competenze ed onestà oggi hanno una industria siderurgica che rispetta l’ambiente e i dipendenti. Hanno delle fabbriche modello da imitare! In Italia se non siamo capaci di garantire la salute dei cittadini e degli operai queste fabbriche vanno definitivamente chiuse.

  3. Film già visto dovevano muoversi prima siamo più di 300 nei vari comitati e in migliaia le famiglie esauste se la politica si vende abcora e vende ancora i nostri figli vorrà dire che il presidio farà a furor di popolo sotto al comune basta fonderie basta uccidere col consenso dei politici corrotti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.