Salernitana, contro il Lanciano possibile cambio di modulo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana-crotone_2016_9_allenamento_2Nemmeno il tempo di gustarsi la storica quanto prestigiosa vittoria ai danni del Cesena (su un campo da sempre ostico per i granata) che la Salernitana è già tornata ad allenarsi in vista del prossimo impegno di campionato. Il calendario del torneo di Serie B non conosce soste e sabato pomeriggio i granata dovranno scendere in campo nel tentativo di aggiudicarsi un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza. La squadra di Menichini va a caccia di un successo contro il Lanciano per evitare di vanificare quanto di buono è stato fatto al Manuzzi, con la zuccata di Bagadur che al 94esimo minuto ha regalato nuova linfa alle speranze di rimonta in classifica del team di Lotito e Mezzaroma.

In casa non si può steccare, figurarsi poi al cospetto di una delle contendenti per la permanenza in categoria. Il tecnico di Ponsacco, però, deve fare i conti con qualche problemino. L’infortunio di Colombo (a bersaglio contro l’Entella e tra i migliori fino all’infortunio pure a Cesena) e la squalifica di Zito, uniti ai dubbi relativi alle condizioni di Franco e Oikonomidis (rimasti fuori dall’elenco dei convocati per la scorsa gara in quanto alle prese con problemi fisici), fanno sì che il trainer granata debba necessariamente rivedere l’undici titolare. Possibile che Menichini possa anche mettere da parte, inizialmente, il 4-4-2.

Sulla fascia mancina a centrocampo, infatti, al momento potrebbero giocare solo Nalini (che però non ha i 90 minuti nelle gambe) e Rossi (solo nel caso in cui Franco fosse recuperato), che però non è un’ala. Per una partita casalinga da vincere a tutti i costi potrebbe volerci qualcosa in più, soprattutto se il Lanciano venisse all’Arechi col chiaro intento di non perdere, per mantenere immutata la distanza in classifica. E allora ecco che il 4-3-3 potrebbe essere la soluzione. Davanti a Terracciano saranno confermati Bernardini e Bagadur, mentre a destra si rivedrà Ceccarelli. In mediana, invece, se si giocasse a tre verrebbe ripescato uno tra Pestrin e Bovo. Ronaldo rientra in gruppo e spera di andare almeno in panchina, come Schiavi. In avanti, nel tridente troverebbero spazio Gatto, Coda ed uno tra Bus, Donnarumma e Nalini, che però al momento Menichini deve gestire nel migliore dei modi per evitare di sovraccaricare il ginocchio che gli ha dato noie per un anno intero.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.