Salerno: le Fonderie riaprono alcuni residenti manifestano davanti alla fabbrica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
fonderie_pisano_protesta_1Nel giorno della ripresa delle attività delle Fonderie Pisano riesplode il malcontento di alcuni residenti della zona che hanno manifestato davanti ai cancelli dello stabilimento con striscioni ed un sit in  di protesta destinato a durare a lungo.

fonderie_pisano_protesta_3Martina Maraffa, una delle persone che stanno protestando davanti alle Fonderie sulla sua pagina facebook scrive: “Io da oggi vivo qui. Se devo morire voglio morire avanti a questo ‪#‎cancello‬!!!
E resterò qui piantata finché non avrò risposte dall’‪#‎amministrazione‬ ‪#‎comunale‬ e ‪#‎regionale‬.
Voglio fuori ‪#‎tutta‬ la ‪#‎verità‬!!!!  Voglio un atto di ‪#‎responsabilità. Voglio che si sciolga il ‪#‎segreto‬ sugli ‪#‎atti‬ che ‪#‎regione‬ ‪#‎arpac‬‪#‎asl‬ ‪#‎provincia‬ e ‪#‎comune‬ continuano a sotterrare!!!!

Per ora gli unici ad essere ‪#‎sotterrati‬ sono i miei 5 familiari tutti morti di ‪#‎sarcoma‬!!!! 10 casi di tumore a casa mia,  5 morti e 5 sopravvissuti……. Chiedo scusa solo ai miei pazienti e ai miei colleghi che oggi mi aspettavano. Non so quando tornerò a vivere. Sono 30 anni che mi ammazzano lentamente ogni giorno….
Io ho il dovere di combattere per tutti i miei ‪#‎morti‬ e per tutti quelli che continueranno a morire a causa di questi ‬ !!!! ‪#‎nonmimuovopiúdiqui‬  ‪#‎arrestatemi‬!!!!!!!!!!

fonderie_pisano_protesta_2La riapertura era stata decisa dalla Regione Campania a seguito della relazione dell’Arpac. Questa mattina riaccesi forni e macchinari dopo oltre due settimane di stop.  Su uno degli striscioni esposti c’era scritto: “Prima di ogni cosa la vita”.

“Saremo davanti ai cancelli delle fonderie Pisano per chiedere chiarezza sull’emergenza ambientale e sanitaria nella zona di Fratte, frazione di Salerno. Siamo ancora in attesa di una risposta da parte della Regione Campania a una nostra interrogazione”.

Così una nota del gruppo regionale del Movimento 5 Stelle che domani con i consiglieri Michele Cammarano e Vincenzo Viglione sarà presente davanti all’azienda. “Noi del Movimento 5 Stelle – sottolineano- vorremmo sapere cosa intende fare la Regione per tutelare la salute dei cittadini e l’ambiente circostante e promuovere accordi di programma per l’attuazione del Piano urbanistico comunale di Salerno in relazione alla prevista delocalizzazione dell’azienda”.

Sulla vicenda Fonderie il Governatore De Luca aveva detto : «Credo che dobbiamo imboccare la via giusta cioè che l’azienda si adegui alle prescrizioni di carattere sanitario e ambientale prendendo poi necessariamente la strada della delocalizzazione.

Noi abbiamo la piena disponibilità a dare una mano all’azienda perché ci siano anche contributi pubblici per la delocalizzazione, – precisa De Luca – dobbiamo trovare un’area importante di oltre 150.000 metri quadri ma è arrivato il momento di prendere di petto il problema per la tranquillità dei cittadini che vivono nei pressi delle fonderie e per chi difende il proprio posto di lavoro».

VIDEO DA FACEBOOK (PRESIDIO DAVANTI ALLE FONDERIE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VIDEO DA FACEBOOK

 

Arrivano altre persone. #tuttiinsieme

Pubblicato da Luca Di Giuseppe su Giovedì 10 marzo 2016

 

Il coraggio di chi lotta per la VITA.L’avidità di chi vuole solo il proprio profitto.#BastaFonderie

Pubblicato da Basta Fonderie su Giovedì 10 marzo 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Bisogna contemperare le due esigenze: quelle dei cittadini che devono respirare aria meno inquinata e quella dei lavoratori delle fonderie e dell’indotto, che devono lavorare ed essere retribuiti perché ci sono famiglie alle loro spalle.
    Non dimentichiamo però che, storicamente intorno al 1850, quella zona alta di Fratte era nata come industriale fondata dallo svizzero Federico Wenner per lo sviluppo dell’industria tessile.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.