Niente abusi sui bimbi nell’asilo di Vallo della Lucania: tutti assolti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
abusi-salerno-pedofiliaCadono completamente le accuse di pedofilia nei confronti degli imputati nel processo d’appello sui presunti abusi all’istituto Santa Teresa di Vallo della Lucania.

La Corte d’Appello, con la sentenza emessa ieri pomeriggio, ha assolto con formula piena la suora Bazan Verde Carmen Soledad, accusata di molestie sessuali su oltre 40 bambini che frequentavano la scuola religiosa, e le due consorelle accusate di favoreggiamento. Sono stati assolti anche gli altri imputati che già in primo grado avevano ottenuto il verdetto favorevole.

A far clamore l’assolizione “perchè il fatto non sussiste per suor Soledad che tre anni fa in primo grado era stata condannata ad 8 anni di reclusione. Le consorelle condannate ad un anno e 4 mesi le altre due suore. In appello.
La Corte d’Appello ha rigettato l’appello della Procura generale e delle parti civili e le ha condannate al pagamento delle spese processuali.
Tutto inizia nove anni fa, quando trenta genitori si rivolgono alla Procura di Vallo di Lucania per denunciare gli abusi sessuali di cui sarebbero stati vittima i figli, bambini che all’epoca avevano tra i 3 e i 5 anni. Le indagini vengono seguite dal procuratore Alfredo Greco; si dispongono perizie, sopralluoghi, a Vallo arrivano i Ris di Parma e criminologi di fama nazionale.
Dopo nove anni dall’inizio dell’inchiesta e più di quattro dalla sentenza di primo grado, la Corte d’appello ribalta le decisioni del

Tribunale e cancella le condanne. Nel frattempo la principale imputata, Carmen Soledad Bazan Verde, ha smesso panni da suora e ha lasciato l’Italia tornando in Perù. Di lei si sono perse le tracce.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.