Salernitana, tutto da rifare ma guai a mollare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
salernitana_lanciano_34Tutto da rifare. Ancora una volta. Puntuale, come sempre, a steccare l’occasione utile per dare una scossa alla propria classifica la Salernitana è di nuovo costretta a fermarsi, a mettere un punto e ad andare a capo. Inevitabile la rabbia e l’amarezza di una tifoseria che vive in maniera passionale il rapporto con il calcio e con la propria squadra del cuore e che, così come ha accolto con grande calore la comitiva granata di ritorno dall’impresa di Cesena, in maniera altrettanto forte ha alzato la voce dopo la sconfitta in una gara che poteva cambiare le sorti di uno sciagurato campionato. La contestazione, invece, non è stata particolarmente gradita dal co – patron Lotito, che ha mal digerito la protesta di alcuni supporters davanti alla tribuna a fine gara.

Il co – proprietario della Salernitana nel post partita preferisce non rilasciare dichiarazioni ufficiali. Stavolta Lotito non replica ai tifosi, anche se la loro delusione dopo una partita così importante pare più che legittima. Arrivare però allo scontro tra le parti in questa fase non serve a nulla. L’unica possibilità che ha la squadra granata per portare a termine la missione salvezza è quella di far punti, meglio se con il sostegno del proprio pubblico. I tifosi la loro parte l’hanno fatta anche sabato scorso contro il Lanciano. All’Arechi a tifare per una squadra penultima in classifica in serie B, c’erano dodicimila persone.

Un dato che va sottolineato e che dovrebbe far sorridere lo stesso Lotito, soprattutto se lo si confronta con il numero degli spettatori sugli spalti all’Olimpico, ieri sera, per il posticipo di serie A che vedeva protagonista la sua Lazio. Ad assistere al match con l’Atalanta c’erano infatti “appena” cinquemila persone sugli spalti. Un dato che è in ogni caso anche diretta conseguenza del rapporto creatosi ormai tra Lotito e i tifosi biancocelesti. Un esempio che dovrebbe far riflettere e suggerire una linea di condotta diversa magari proprio con i tifosi della Salernitana, con cui il rapporto potrebbe essere ancora recuperato. Al di là di tutto, le attenzioni, per le prossime 11 partite, vanno concentrate solo sulla squadra che ha l’obbligo di credere nella salvezza fino in fondo. La corsa deve riprendere già da Perugia, anche perchè lì davanti di certo non si accelera, per ora.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Dai vari operativi dei media e da alcuni gruppi di tifosi si levano varie voci volte a sottolineare gli errori fin qui commessi. A mio parere questo atteggiamento è autolesionistico. Dovremmo solo incoraggiare i giocatori, specialmente quando sbagliano, per aiutarli a dare il massimo e non deprimerli con contestazioni che fanno solo male. Sembra quasi che la soddisfazione la si cerchi non nella salvezza della Salernitana, ma nella possibilità di contestare Lotito.E diciamo di essere il dodicesimo uomo in campo….quando vinciamo. Forza salernitana, io ci credo.

  2. Questo è lo spirito giusto. La salvezza non si conquista a colpi di contestazioni alla società e demoralizzazione alla squadra. Occorre vincere le partite e noi come dodicesimo uomo in campo, ce la metteremo tutta. Nell’ultima partita c’erano più tifosi all’Arechi che all’Olimpico e il presidente ha scelto noi. Sapeva che in caso di vittoria, lo avremmo osannato. Purtroppo non è stato così. Ci rifaremo a Perugia. Non credo sia una missione impossibile! Forza Salernitana.

  3. Speriamo si prenda un’altra cantonata anche a Perugia. Solo così possiamo liberarci di lotirchio e fabiani…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.