Eboli: nuove lampade per la pubblica illuminazione, meno consumi e più sicurezza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
luce_ledPronta la nuova illuminazione per Eboli. Si parte da sabato prossimo, nell’area di Piazza della Repubblica, dove saranno sostituite le vecchie lampade (SAP) con moderni impianti che garantiscono sotto diversi profili. «Avremo una luce bianca, quella comunemente chiamata luce calda – spiega l’assessore Ennio Ginetti -. Abbiamo profuso massimo impegno su questo progetto su indicazione diretta del sindaco Massimo Cariello, che ci aveva chiesto di intervenire per garantire maggiore decoro. Inoltre, con questa iniziativa ci sarà anche maggiore sicurezza, perché le zone saranno maggiormente illuminate.

Partiamo da Piazza della Repubblica, i prossimi obiettivi sono il centro storico e viale Giovanni Amendola. In ogni caso, abbiamo in programma una rivisitazione totale della pubblica illuminazione sul territorio, che riusciremo a fare anche grazie alla disponibilità delle ditte COFELI e Doc Group che ci assicurano la loro collaborazione e che in questo caso ci daranno il servizio a costo zero.». Al di là di sicurezza e decoro, c’è un altro aspetto, significativo, che sottolinea l’importanza dell’intervento.

«Si tratta di lampade che garantiscono basso consumo e questo ci permetterà di abbassare i costi di gestione – dice l’assessore alla manutenzione, Cosio Pio Di Benedetto – gravando sempre meno sui bilanci delle famiglie ebolitane». L’appuntamento è per sabato, quando poco prima delle 18 si accenderà il nuovo impianto.

«Riduzione dei costi ed aumento della sicurezza sono priorità della nostra amministrazione – ha sottolineato il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. E’ un altro esempio della sinergia con la quale si muovono gli assessori sul territorio, anche in questo caso con un impegno che ha portato a centrare un obiettivo strategico». Le lampade che saranno installate, in sostituzione delle vecchie lampadine SAP, sono lampade cosiddette “in ceramica e con materiali preziosi”, una nuova tecnologia che garantisce consumi ridotti ed intensità maggiore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.