Memo Salerno: Alla Feltrinelli Gianluigi Nuzzi presenta Via Crucis

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
feltrinelliMercoledì 23 marzo, alle ore 15.30, presso la Feltrinelli di Salerno in Corso Vittorio Emanuele, sarà presentato il libro di Gianluigi Nuzzi, Via Crucis.

La presentazione sarà moderata da Enzo Todaro, giornalista e presidente dell’Associazione Giornalisti Salernitani, con l’intervento di Luigi Capasso, direttore del quotidiano Metropolis. L’iniziativa è  organizzata dall’Associazione Forze Nascenti di cui è presidenteAlfredo Boccia.

Gianluigi Nuzzi

VIA CRUCIS

Da registrazioni e documenti inediti la difficile lotta di papa Francesco per cambiare la Chiesa

Chiarelettere, 2015

data uscita: 5 novembre 2015

pagine: 336

prezzo: 18 euro

collana: Principio attivo

ean: 9788861904958

“Se non sappiamo custodire i soldi, che si vedono, come custodiamo le anime dei fedeli, che non si vedono?”

Papa Francesco, dalla registrazione di un incontro riservato con gli alti vertici del Vaticano

“Abbiamo saputo che sta lavorando a un nuovo libro e ci piacerebbe poter rispondere a eventuali sue domande.”

Email inviata dallo Ior a Gianluigi Nuzzi, 16 luglio 2015, tre mesi prima che la notizia dell’uscita diVia Crucis fosse ufficiale

Dopo VATICANO SPA e SUA SANTITÀ, Gianluigi Nuzzi torna con una nuova, clamorosa inchiesta raccontando dall’interno la lotta che Francesco e i suoi fedelissimi stanno conducendo per riformare la Chiesa. Tutto a partire da REGISTRAZIONI E DOCUMENTI INEDITI.

NON ERA MAI SUCCESSO che un giornalista potesse ascoltare la registrazione di diversi incontri riservati tra gli alti vertici del Vaticano e il papa. Ecco Francesco, nominato da poco più di tre mesi, mentre sferra un durissimo attacco contro la nomenclatura da anni a capo delle finanze della Santa sede, denunciando che “I COSTI SONO FUORI CONTROLLO. CI SONO TRAPPOLE…”.

Bergoglio chiede trasparenza dopo aver preso visione dei bilanci non ufficiali che documentano sia la malagestio degli amministratori, sia operazioni di puro malaffare. Una situazione negativa mai conosciuta nel suo insieme, e qui svelata, che fa capire finalmente perché Benedetto XVI si è dimesso.

I FASTI DEI CARDINALI e le regge a canone zero, la fabbrica dei santi, le offerte dei fedeli sottratte alla beneficenza, i furti e le truffe commerciali, il buco nero delle pensioni, le veline e i veleni di chi sabota la vigorosa rivoluzione del papa, tra spionaggio, scassinamenti e azioni di delegittimazione. Una vera GUERRA, qui ricostruita come in un giallo destinato a diventare un caso politico internazionale. In gioco è il futuro della Chiesa e la sua credibilità nel mondo.

Questo libro è pubblicato contemporaneamente negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Brasile, Portogallo, Spagna, Sudamerica.

Gianluigi Nuzzi, milanese, è autore di diverse inchieste e scoop che hanno avuto vasta eco, anche internazionale. Nel 2009, con VATICANO SPA, ha rivelato, grazie alle carte segrete di monsignor Renato Dardozzi, gli scandali finanziari e politici dei sacri palazzi, accelerando le dimissioni del presidente dello Ior, Angelo Caloia, in carica da vent’anni. È seguita nel 2010 la pubblicazione di METASTASI (con Claudio Antonelli), altro libro rivelatore in cui si documenta la penetrazione della ’ndrangheta nel Nord Italia. Nel 2012 SUA SANTITÀ, rendendo pubbliche le carte segrete del papa, stravolge gli equilibri di potere vaticani facendo scoppiare una crisi che contribuirà alle dimissioni di Ratzinger nel 2013. Nuzzi ha ideato e condotto la trasmissione INTOCCABILI su La7 e attualmente conduce su Rete4 QUARTO GRADO, incentrata sui grandi casi di cronaca che appassionano e dividono l’opinione pubblica.

Il Re del titolo è il mitico Edipo, inconsapevole uccisore del padre e marito di sua madre. Il testo, ispirato all’Edipo re del tragediografo greco Sofocle, è stato rielaborato da Alessandro Tedesco e dallo stesso Antonello De Rosa, regista e attore salernitano.

Le rose fanno riferimento a Le cinque rose di Jennifer, il dramma di Annibale Ruccello a cui si è ispirato lo stage e che racconta di della vana attesa di una telefonata particolare, come segno di quell’affetto desiderato da sempre, da parte del travestito Jennifer.

In comune, i due personaggi hanno la disperazione innocente e la solitudine esistenziale che avvolgono ognuno di noi.

Il libro, corredato da splendide fotografie, narra, quasi in diretta, lo svolgimento di due stage (svoltisi uno a Cava e l’altro a Salerno) e la messa in scena degli spettacoli teatrali ispirati ai drammi di questi due personaggi, generati da testi classici e colorati dall’inventiva di un “Re-gista” come Antonello De Rosa, che alla fine diventa il protagonista “vero” della narrazione.

E l’opera, nel suo complesso, si manifesta come un diario della creazione teatrale e delle emozioni senza veli che essa scatena, aprendo un suggestivo sipario sulla condizione umana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.