Incidente in Spagna: il video choc della tragedia in cui hanno perso la vita le studentesse

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
incidente-studentesse-erasmus-spagnaIl ministro dell’Interno del governo catalano Jordi Jané ha confermato che le vittime dello schianto del bus a Freginals all’alba di domenica mattina sono: sette italiane, due tedesche, una romena, una uzbeka, una francese e una austriaca. L’unica identificata delle italiane per il momento è Valentina Gallo, 22 anni, di Greve in Chianti, studentessa di Economia all’Università di Firenze. L’autista è indagato per 13 omicidi per imprudenza. Questa mattina è stato ricoverato per problemi respiratori in terapia intensiva.

E’ un albergo di Tarragona (Spagna), circa un’ora di auto da Barcellona, il luogo dove le autorità fanno convergere i familiari delle vittime e dei feriti dell’incidente del pullman. Nell’ospedale di Tarragona sono stati ricoverati i feriti. Nell’albergo personale della Farnesina, secondo quanto appreso, assiste i familiari degli studenti coinvolti nell’incidente.

“E’ una grandissima tragedia che ha portato via le persone migliori che abbiamo”. Così, in un’intervista a Radio 24 Gaetano Manfredi, presidente della Conferenza dei rettori, ha commentato l’incidente in Catalogna in cui sono morti alcuni studenti, fra cui diversi italiani. “La comunità degli studenti Erasmus è un patrimonio di tutto il Paese e di tutta l’Europa. La nazionalità non conta” ha aggiunto

Quanto alla possibilità che questo grave incidente possa causare una battuta d’arresto in programmi di mobilità studentesca come l’Erasmus, secondo Manfredi, ciò non dovrebbe avvenire “perché è stata una tragedia che sarebbe potuta avvenire in qualsiasi luogo”. “Sicuramente significherebbe un’interruzione di una speranza che deve vivere e si deve rafforzare perché la mobilità in Europa è un grande patrimonio che abbiamo conquistato e che dobbiamo difendere.

Le barriere, gli odi, le incomprensioni si abbattono solo – ha osservato il presidente della Crui – con la conoscenza e in un momento così difficile per il nostro mondo è proprio il messaggio dei giovani, l’esperienza che vivono che debbono portate messaggi positivi alle nostre comunità per abbattere i confini, le frontiere e fare in modo che il messaggio di universalità che fa parte dell’università sia patrimonio di tutti”.

Ecco una clip con la ricostruzione animata dell’incidente della tv spagnola

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.