Modulo: contro il Bari la Salernitana ritorna al 4-4-2

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Salernitana_Brescia_16_Coda_esultanzaMenichini cambia ancora. Il tecnico di Ponsacco è già pronto a mandare in soffitta il 3-5-2 visto all’opera nel primo tempo del match del Curi. Le sostituzioni ed il cambio di modulo hanno permesso alla Salernitana di riaprire una partita che s’era incanalata male nel corso dei primi 45 minuti a Perugia, con la colossale dormita dell’ex di turno Franco punita da Aguirre. Gli ingressi di Nalini (all’ottavo minuto della ripresa al posto di Tuia) e di Gatto (poco dopo al posto di Zito) hanno permesso alla squadra granata di passare ad un atteggiamento tattico più propositivo, col quale è stato possibile mettere in difficoltà i padroni di casa.

Tanto che la Salernitana è dapprima pervenuta al pareggio col rigore trasformato da Coda (subentrato ad un evanescente Donnarumma) e poi, in extremis, ha sfiorato pure il colpaccio (come era già successo a Cesena) visto che solo per una questione di centimetri il gol dello stesso Franco è stato vanificato da una posizione di partenza di fuorigioco. Contro il Bari, sabato sera, la Salernitana dovrebbe ripartire dal 4-4-2, che è lo schieramento con cui in queste settimane è parsa a proprio agio. Il dubbio legato al portiere sarà sciolto nelle prossime ore. In difesa, se Bagadur riuscisse a superare questo problemino agli adduttori, sarebbe lui a completare la linea a quattro con Ceccarelli, Bernardini e Franco (Rossi è ancora lontano dalla migliore condizione).

In mediana, Odjer e Moro partono in vantaggio rispetto agli altri concorrenti, ma occhio a Ronaldo (il quale potrebbe conferire un pizzico di qualità in più ad una manovra parsa un tantino farraginosa in terra umbra). Sulle fasce, quattro pretendenti per due maglie: mancando Oikonomidis (impegnato con la nazionale australiana), Nalini, Gatto, Tounkara e Zito dovranno dare delle risposte al tecnico in settimana. In avanti, invece, Bus è parso ispirato al Curi (dove è andato almeno tre volte vicino al bersaglio grosso), Donnarumma ha fatto un passo indietro rispetto alle scorse settimane, mentre Coda è entrato e su penalty ha segnato il suo undicesimo gol stagionale. La sensazione è che, stavolta, a rimanere fuori potrebbe essere l’ex del Teramo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Il modulo vincente secondo me è lo 080! È il prefisso di Bari, chiamate il Bari e verit che s pò fa’.

  2. io dubbi non ne ho, sulle fasce Gatto e Zito all’inizio e Nalini che entra a partita in corsa.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.