Studentesse morte in incidente stradale, il cordoglio del Rettore di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
cordoglio-vittime-universitàIl Rettore Aurelio Tommasetti e l’intera comunità accademica dell’Università degli Studi di Salerno partecipano al dolore delle famiglie delle vittime dell’incidente di Tarragona, studenti del programma Erasmus.

“L’abbraccio dell’Ateneo alle famiglie delle nostre giovani connazionali e delle altre innocenti vittime di questa strage ingiusta” ha dichiarato Tommasetti. “Dopo le verifiche effettuate, con il nostro ufficio Erasmus e il delegato alla mobilità internazionale, comunichiamo che è esclusa la presenza di studenti del nostro Ateneo. Le verifiche hanno richiesto tempi più estesi, considerato lo stato di forte concitazione delle ultime ore”. Domani 22 marzo, in tutti gli Atenei italiani, alle ore 12.00 le attività universitarie saranno sospese per osservare un minuto di silenzio in memoria delle giovani vittime.

SUI PROFILI FACEBOOK FOTO E SORRISI DELLE STUDENTESSE. Sorrisi, foto delle prime gite e battute sulle difficoltà di dover imparare lo spagnolo, così simile all’italiano ma soltanto in apparenza. Erano tutte ventenni e studiavano medicina ed economia le 7 studentesse universitarie italiane morte nell’incidente del bus in Spagna. Sui loro profili Facebook rimangono i sorrisi e la voglia di vivere e di studiare per costruirsi un futuro.
Il post più recente è quello di Elisa Valent, 21 anni, studentessa dell’Università di Padova e residente a Gemona. Sulla sua pagina Facebook, il 12 marzo, aveva pubblicato la foto della gita al Monastero di Monserrat insieme con i amici e amiche e la didascalia “Siamo sulla cima del mondo”. Il 29 febbraio poi, un selfie davanti alla Sagrada Familia, dopo essere arrivata da pochi giorni a Barcellona. Elisa aveva da poco cambiato la foto del profilo: nell’immagine la ragazza sorride, contenta per aver tolto l’apparecchio ai denti dopo averlo portato per tre anni.
Fra le altre vittime italiane, c’è Lucrezia Borghi, di Greve in Chianti in Toscana e studentessa all’Università di Firenze, che su Facebook aveva messo una sua foto da bambina con uno sguardo malinconico. Il suo ultimo post è una foto della Torre Eiffel in solidarietà con Parigi dopo gli attacchi terroristici di novembre scorso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.