I fatti del giorno: mercoledì 23 marzo 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiTERRORE A BRUXELLES: ALMENO 31 MORTI E 250 FERITI
FINORA TRE ITALIANI IN OSPEDALE MA VERIFICHE ANCORA IN CORSO

E’ di 31 morti e 250 feriti l’ultimo bilancio, ancora
provvisorio, del ministro della Sanità belga, degli attacchi
terroristici sferrati ieri a Bruxelles, rivendicati dall’Isis.
Finora tre gli italiani individuati negli ospedali e già
dimessi, mentre la ricerca dei connazionali di cui le famiglie
non hanno notizie è proseguita anche di notte, con l’aiuto
dell’ambasciata italiana. Violentissimo l’attacco all’aeroporto
di Zaventem, chiuso anche oggi. Scuole e trasporti, tranne la
metro, riaprono.
—.

USA, ‘NON ANDATE IN EUROPA, POSSIBILI NUOVI ATTACCHI’
DIPARTIMENTO DI STATO EMETTE ‘TRAVEL WARNING’

Il Dipartimento di Stato americano ha emesso un ‘travel
warning’, invitando i cittadini americani a non viaggiare verso
e attraverso l’Europa dopo gli attacchi di Bruxelles, e
indicando l’esistenza di una minaccia “a breve termine” di
possibili nuovi attentati. Il ministro degli Esteri Gentiloni,
in una intervista, esclude ogni legame tra immigrazione e
attentati, invitando a “isolare l’infima minoranza di estremisti
dentro alla comunità islamica”.
—.

E’ CACCIA ALL’UOMO, KOSOVARI ARRESTATI IN GERMANIA
DIFFUSA FOTO ATTENTATORI AEROPORTO, DUE MORTI, UNO RICERCATO

La polizia belga ha diffuso la foto di tre attentatori in azione
all’aeroporto, due forse morti facendosi esplodere, il terzo
ricercato. Gli 007 iracheni parlano di altri tre terroristi
“pronti a colpire”. Arrestati in Germania tre kosovari sospetti
provenienti da Bruxelles, ma non è certo un legame con gli
attacchi. L’ Ue blinda i confini di Stato. In Italia rafforzati
i controlli negli aeroporti, nelle carceri e nelle periferie ma
le frontiere restano aperte.
—.

RAID USA IN YEMEN, COLPITO CAMPO DI ADDESTRAMENTO AL QAIDA
SECONDO IL PENTAGONO, UCCISI DECINE DI MILITANTI

Raid aereo degli Stati Uniti, nella notte, nello Yemen, dove è
stato colpito un campo di addestramento di Aqap, la branca di al
Qaida nella Penisola arabica. Secondo quanto riferisce il
Pentagono sarebbero rimasti uccisi decine di militanti.
—.

BUS CATALOGNA: GIUNTE A PISA PRIME TRE SALME RAGAZZE
AD ACCOGLIERLE IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE GIANNINI

E’ atterrato a Pisa poco prima delle 23 di ieri sera l’aereo che
ha riportato in patria le salme di tre delle sette studentesse
italiane morte domenica in Catalogna nel bus che trasportava un
gruppo di studenti Erasmus. Ad attenderle, il ministro dell’
Istruzione Stefania Giannini. I corpi di Francesca Borrello,
Serena Saracino ed Elisa Scarascia Mugnozza, a bordo di carri
funebri hanno poi proseguito il viaggio verso i luoghi d’origine
delle ragazze: Genova, Torino e Roma.
—.

NONNA E BIMBA PERSE E RITROVATE A REGGELLO, MORTA LA NIPOTINA
LA BIMBA DI 18 MESI NON CE L’HA FATTA. LA DONNA SOTTO CHOC

E’ morta la bimba di 18 mesi che era stata ritrovata domenica
scorsa, in gravissime condizioni, insieme alla nonna di 63 anni
in un canalone nei boschi di Reggello, nel fiorentino. La nonna
vi si era avventurata con la nipotina in carrozzina. La piccola,
dopo il ritrovamento, era stata ricoverata in condizioni
disperate al Mayer dopo una notte trascorsa all’addiaccio. La
donna, in stato di choc e con un trauma cranico, non ha ancora
saputo ricostruire l’accaduto.
—.

USA 2016: TRUMP E CLINTON TRIONFANO NELLE PRIMARIE D’ARIZONA
ATTESI NELLE PROSSIME ORE RISULTATI CAUCUS IN IDAHO E UTAH

Donald Trump e Hillary Clinton hanno vinto con larghissimo
vantaggio le primarie in Arizona. Il primo avanti di oltre venti
punti su Ted Cruz e di oltre 30 punti su John Kasich. La seconda
staccando Bernie Sanders di oltre 20 punti. In questo ‘Western
Tuesday’ attesi i risultati di altri due Stati occidentali degli
Usa: Idaho e Utah.
—.

BPM-BANCO: VERSO SÌ BCE, STRETTA SU RICHIESTE CAPITALE
OGGI CDA DECISIVI PER FUSIONE A VERONA E A MILANO

Il consiglio di gestione della Bpm si riunirà tra poche ore a
Milano “per le determinazioni connesse alla potenziale
operazione di aggregazione con il Banco Popolare”. Stessa cosa
avverrà per il Banco Popolare a Verona. La luce verde della Bce
ancora non c’è, ma la strada sembra ormai tracciata verso un sì
da parte di Francoforte. Le banche proseguono il lavoro di
fronte alle richieste di aggiustamenti avanzate dalla Banca
europea, che potrebbe perciò sciogliere presto la riserva.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.