Perseguita per anni la ex denunciato 41enne cavese

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Polizia_volanteLe risultanze delle indagini effettuate dal personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni su una serie di episodi di maltrattamento in famiglia, commessi nei confronti della ex compagna da un 41enne cavese, hanno consentito agli agenti di deferire quest’ultimo all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per i reati di atti persecutori, lesioni, ingiurie e minacce. La vittima, convivente da molti anni con il compagno col quale ha avuto tre figli tutt’ora minorenni, ha subito nel corso degli ultimi anni diversi maltrattamenti ed è stata picchiata più volte, anche in presenza dei figli. In diversi casi sono intervenute le forze dell’ordine a seguito dei litigi e degli episodi di violenza.

Agli inizi dell’anno 2016, la donna, stanca dei continui maltrattamenti e venuta a conoscenza di diversi tradimenti da parte del compagno, ha deciso di troncare la relazione. Il 41enne, allora, non accettando la decisione della donna, ha iniziato a minacciarla, pedinarla e seguirla finanche presso il posto di lavoro. In diverse circostanze l’ha fermata per strada aggredendola ed in una occasione le ha sottratto le chiavi dell’autovettura, impossessandosene, e lasciandola a piedi. In particolare, il 17 gennaio 2016, l’uomo ha atteso per strada la ex compagna, l’ha fermata per l’ennesima volta e l’ha picchiata causandole lesioni che sono state poi refertate presso il locale ospedale dove la donna è stata trasportata con ambulanza del “118”.

Dopo ulteriori episodi di minacce e violenza, la vittima dello stalking non ne ha potuto più e, il 24 febbraio 2016, si è recata presso gli Uffici del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni dove ha sporto querela contro l’ex compagno. Sono così scattate le indagini dei poliziotti cavesi, le cui risultanze sono state valutate positivamente dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Nocera Inferiore che ha emesso, in data 22 marzo 2016, l’Ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Nella stessa giornata di ieri i poliziotti cavesi hanno eseguito l’ordinanza che è stata notificata al 41enne presso il suo domicilio.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA DI SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.