Contro l’uccisione degli agnelli a Pasqua scatta la mobilitazione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
vegani-contro-gli-agnelli-uccisi-a-pasqua-1“Muniti di cartelloni, croci e materiale informativo, dalle ore 10.00 alle 13.00 circa, il giorno di Pasqua saremo davanti a due diverse Chiese con presidi di sensibilizzazione contro il #massacro pasquale degli agnelli e per la promozione del veganismo.

Il primo presidio si terrà davanti alla Parrocchia San Clemente di Pellezzano, dopodiché ci sposteremo davanti alla Parrocchia Santa Maria delle Grazie di Capriglia- abbiamo scelto tale location perché queste due Chiese sembrerebbero esser state le promotrici di due lotterie di beneficenza il cui primo premio dovrebbe essere un agnello. Saremo lì anche per monitorare le premiazioni, non essendo possibile capire con esattezza se tale agnello sarà vivo, morto o di cioccolata- stando ai vari comunicati degli organizzatori della lotteria.”

vegani-contro-gli-agnelli-uccisi-a-pasqua-2Sono circa 2.353.817 gli agnelli uccisi lo scorso anno in Italia, contro i 4.834.473 del 2010; di questi circa 500.000 sono uccisi solo in questo periodo. Ciò ci fa capire che la domanda è diminuita e che quindi le nostre campagne di sensibilizzazione stanno producendo effetti, al punto che, secondo fonti istat il 60% delle famiglie italiane quest anno rinuncerà a consumare agnello, preferendo la vita alla “tradizione”.

L’invito alla riflessione su quanto accade a questi giovanissimi animali (ed ovviamente non solo a loro) è rivolto a tutti, ma in particolare a chi, da cristiano, ritiene di festeggiare una Pasqua di pace e misericordia e si ritrova, ignaro o indifferente, a consumare un piatto che racchiude violenza e privazione del dono essenziale della vita.

vegani-contro-gli-agnelli-uccisi-a-pasqua-3

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Ridicoli io non mangio carne ma siete davvero inutili in una societa fallitA
    inquinamento uccisioni gente pedofila e quantaltro pensate allegnello ridicoli fatela anche per gli uccelli per linquinamento per chi fa cacca dei cani sui marcipiedi la mafia la

  2. E poi danno della carne da mangiare ai loro cani e gatti. Ha ragione “pasquetta carnivora”: jat’ a faticà!

  3. Ha ragione l amico che mi ha preceduto. Jat a fatica.sono tremila anni che l uomo mangia carne pesce e tutto ciò che offre la natura. Verdura compresa.quindi…..?ognuno la pensa come vuole.pensate una manifestazione al contrario. CI SONO PROBLEMI MOLTO PIÙ IMPORTANTI .PERDITEMPO.

  4. Il mio augurio per Pasqua è che la croce che tanto ostentate nella vostra “processione” vegana possa finalmente suggerirvi il vero significato di questa festa. Auguri….Di cuore.

  5. Questi pensano a non far mangiare agnelli…quando la povertà che sta dilagando ci porterà a mangiar i nostri cani e gatti eccecc

  6. VUOI VEDER CHE NEL LORO ARMADIO C’é UNA PELLICCIA DI VISONE ? é PERCHé SOLO GLI AGNELLI é NN I PESCI ? NN SONO ANIMALI PURE LORO ? ADATE A LAVORARE COME DICE L’ AMICO CHE MI A PRECEDUTO .

  7. Fra nn molto una volta finita la geNerazione dei ns nonni e genitori cn pensioni annesse ci mangeremo tra noi e noi …questi oensano al veganismo e alle cazzate varie in una nazione fallita…ma jatveeeennnnnnnnn!

  8. 9 commenti e come sempre ce ne fosse uno riferito alla vera questione: ossia che è anacronitico e barbaro mangiare carne di animali di appena 3 settimane, direttamente strappati dalle loro mamme appena nati ancora col cordone ombelicare attaccato (come fatto vedere pochi giorni fa a “la gabbia”, su La7). C’è differenza tra mangiare carne di animali cresciuti e alimentati a dovere, e carne di quelli che sono poco più che cuccioli, ma per l’italiota medio queste sono cose troppo difficili da capire…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.