Rissa tra mendicanti davanti a chiesa, usati catene e coltelli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
mendicanti-poveriSi sono picchiati a colpi di catene e coltelli due mendicanti stranieri, un romeno e un senegalese davanti alla chiesa di Santa Maria delle Grazie ad Agropoli poco prima dell’inizio della Messa di Pasqua in programma alle 8 del mattino. Alla base del litigio tra i due lo spazio per chiedere l’elemosina ai fedeli. Dalle parole si è ben presto passati ai fatti. Il parroco, Don Bruno Lancuba, pronto per celebrare la Messa, è uscito per riportare la calma, allontanando, aiutato da due netturbini, i mendicanti. Durante la lite la catena è finita su un vetro del portone d’ingresso della chiesa, mandandolo in frantumi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Lo dico anche qui: quelli sono falsi poveri, altrimenti come farebbero ad avere le catene e i coltelli?
    Ne ho anche visti alcuni mentre parlavano con lo smartphone!!
    Non date niente a questi parassiti!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.