Cgil su Carta dei Diritti universali dei lavoratori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
bandiera_cgilLa CGIL/FP di Salerno, aderendo in modo convinto alla consultazione proposta sulla “Carta dei Diritti universali dei lavoratori-nuovo statuto di tutte le lavoratrici e lavoratori” nell’ambito del Comitato Direttivo Nazionale del 18 febbraio e 14 dicembre 2015,

 

 si è impegnata in 121 Assemblee  

 

che hanno prodotto altrettanti verbali dai quali si evince una risultato di adesioni favorevoli alla nuova carta, che ha raggiunto circa il 92% dei voti espressi e altrettanti consensi per il conferimento di mandato ai compagni del Nazionale per la proposta e definizione dei quesiti referendari necessari per sostenere la trasformazione il legge dello Stato, la carta dei diritti.

 

Sono stati coinvolti 3.005 iscritte ed iscritti alla CGIL .

 

Tuttavia dai dibattiti, oltre che evidenziarsi la necessità di un sostegno politico forte alla proposta della carta dei lavoratori, si è raccomandata la opportunità di una corretta e puntuale informazione che eviti ogni tentativo di sudditanza della proposta, ad altre forme di interesse che possano venire dalle attività di governo, maestre nel maneggiare l’informazione e a dirottare l’attenzione degli stessi lavoratori e della opinione pubblica.

Quindi la necessità di attivarsi sulla raccolta delle firme deve essere anche un modo per contattare tutti i lavoratori iscritti e non iscritti, assumendo l’impegno di un costante e proficuo dialogo con le sigle sindacali confederali affinché non sia abbassata la guardia rispetto all’obiettivo ambito e ambizioso.

In una fase politica di messa in discussione dei diritti dei lavoratori e di difesa dell’occupazione, la proposta di una Carta dei Diritti dei Lavoratori, è certamente un progetto ambizioso dai contenuti forti, pertanto rimettere al centro del dibattito politico/sindacale, proprio, il lavoro è certamente un dato di grande valore nella prospettiva di realizzare l’Europa che fino a ora la politica non è riuscita a realizzare.

Il lavoro, dunque, come elemento di coesione dell’intero continente Europeo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.