Nefrologia al Ruggi di Salerno: possibile sospensione dall’11 Aprile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Ospedale_RuggiLa disposizione di servizio fatta affiggere, ieri sera, dal diretto facente funzioni del reparto di Nefrologia dell’Ospedale di San Leonardo è disarmante, per chi si aspetta che la sanità pubblica dia risposte certe ai bisogni di salute della gente e per chi i livelli minimi di assistenza li dovrebbe garantire per legge, eppure appare sordo ad ogni sollecitazione. La disposizione di servizio di cui parliamo e che vi mostriamo era diventata inevitabile di fronte alla sordità totale dei vertici aziendali dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona.

A nulla è bastato anche il grido d’allarme, ampiamente documentato, lanciato dalla nostra emittente nei telegiornali dell’ultima settimana. Nelle stanze dei bottoni dell’Ospedale Ruggi hanno fatto finta di non sentire. Val la pena leggerla, la disposizione del dott. Palladino, anche per informare i pazienti in dialisi e quelli trapiantati: “Si informa l’utenza che, per carenze gravi d’organico riguardanti la dirigenza medica della unità operativa di nefrologia, in assenza di provvedimenti amministrativi richiesti con urgenza tesi a reintegrare, almeno in parte, le unità mediche mancanti, dall’11-4-2016, e fino a mia diversa disposizione, saranno sospese le seguenti attività ordinarie:

1) Visite, prelievi ed esami strumentali programmati presso il d.h. della gestione clinica del post trapianto renale assicurando, in urgenza, unicamente il dosaggio dei farmaci immunosopressori
2) Visite ed esami strumentali programmati presso l’ambulatorio per gli accessi vascolari
3) Visite, prelievi ed esami strumentali per il d.h. della dialisi peritoneale
4) Sospensione di nuove accettazioni per il d.h. del post trapianto renale d.h.nefrologico –d.h.dialisi e per il day –surgery accessi vascolari

Per le attività elencate saranno garantite unicamente prestazioni ritenute urgenti e non differibili, il tutto a giudizio del medico nefrologo di guardia h 24, solo dopo che chi ne farà richiesta abbia fatto regolare accettazione al pronto soccorso dell’ospedale”. In altre parole, è la chiusura di fatto del reparto di nefrologia. Con tanto di data: 11 aprile.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Nefrologia ha problemi?… può chiedere fondi alla cardiochirurgia che ha tanti fondi da poter raddoppiare le poltrone di primario..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.