Salerno: Cammarota e La Nostra Liberta’ ritorna su rioni collinari e incontra Proloco Ogliara

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
avvocato_cammarota_salernoQuesta mattina una delegazione dell’associazione La Nostra Libertà, con l’avv. Antonio Cammarota, candidato Sindaco al Comune di Salerno, e l’avv. Borrasi, la dr.ssa Iolanda Lupo, e altri, ha incontrato i cittadini dei rioni collinari la Pro Loco di Ogliara, istituzione del territorio, con il presidente Luigi Cuoco, per organizzare il programma elettorale ma anche nel solco di un impegno antico che ha visto sin dal 2007 Cuoco e Cammarota impegnati per la promozione delle “terrazze di Salerno”, con l’idea del turismo culturale, la valorizzazione del montestella, del cotto ogliarese, all’antico impegno sin dal 2007 per la raccolta per la Mensa dei Poveri di Salerno.

“Dal Montestella si ammira l’intero golfo di Salerno e quello di Napoli, sono vere e proprie terrazze dimenticate dal potere di questa città”, afferma Cammarota, per il quale “in qualunque altro posto del mondo questa collina sarebbe valorizzata a risorsa”.

“Il Parco Urbano del Montestella è rimasto solo sulla carta”, denuncia Luigi Cuoco, “e oggi ci sono seri problemi di dissesto idrogeologico, e alcuni tratti dei rioni collinari sono vere e proprie discariche e qui ci sono i prefabbricati abbandonati forse con amianto”, afferma il presidente della Proloco, “cui si sono aggiunti i seri problemi di sicurezza, ma qui noi facciamo del nostro meglio per restituire dignità alla nostra terra”.

Cammarota annuncia che già domani presenterà “una interrogazione a risposta scritta per conoscere se e quando verranno smantellati i prefabbricati e se è stata accertata presenza di amianto”, nonché “sul dissesto idrogeologico delle colline”; e una “interpellanza per conoscere il destino del Parco Urbano del Montestella ove potrebbero insediarsi attrazioni turistiche, agriturismo, e quindi lavoro per i nostri giovani”, ribadendo la precedente interrogazione “sulla sicurezza dei rioni collinari con il dislocamento di una sede della Polizia Municipale e l’istituzione di una stazione dei Carabinieri in uno degli stabili confiscati ai camorristi”, e per cui è in corso petizione popolare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.