Pd: De Luca,dietro operazioni nostalgia problemi prostatici?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
vincenzo_de_luca_nerovoso “A Cuperlo dico che se dovessi immaginare di vivere in un partito nel quale la libertà di opinione rappresenta un pretesto per la pulizia etnica o l’eliminazione sistematica da ruoli istituzionali sarei nettamente contrario. Sono per un partito di persone libere. C’è un problema di equilibrio ma ci sono le condizioni per trovarlo. Basta con questo psicodramma: nessuno è ospite di questo partito, siamo inquilini della stessa casa e militanti”.

Lo ha detto Vincenzo De Luca,  presidente della Campania, nel suo intervento in direzione Pd. “Se si immagina di utilizzare le vicende istituzionali in ragione della battaglia politica interna sono ferocemente contrario perché la discussione deve essere ampia ma quando si decide si decide”, ha aggiunto. “Certe operazioni nostalgia non mi convincono assolutamente. Ci sono aree nelle quali il partito non esiste, dobbiamo ricostruirlo. E’ un problema vero. Ma non vorrei che alla base di quelle operazioni nostalgia ci fossero più che problemi politici problemi prostatici, che richiedono altri specialisti”.

“Nessuno immagini – ha proseguito – che essere minoranza o maggioranza possa significare avere una rendita di posizione. Se uno è un idiota è un idiota, che sia minoranza o maggioranza”. E quanto alle primarie: “Siamo stati talmente bravi da accreditare i titoli prestampati ‘flop primarie’ a Milano e Roma e ‘caos primarie’ a Napoli. Ma io a Roma mi sono meravigliato dei 40mila cirenei votanti: abbiamo somministrato per mesi la cura Orfini, sedativi per i romani, avevamo Giachetti e Morassut, mica Brad Pitt e Raul Bova. Quei 40mila mi hanno sorpreso. E invece a volte arriviamo a farci del male con le nostre mani”.

VIDEO DE LUCA DA L’UNITA.TV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ci ha vomitato sopra quando gli conveniva e poi ci ha fatto le primarie quando pure gli conveniva.
    Ma certo. A lui convince solo quello che conviene.
    Che statista da pernacchio.

  2. Pienamente d’accordo con te. Questo è l’emblema della politica politicante, come amava dire. Non c’è limite alla paraculaggine

  3. Il partito? ma se a Salerno non consenti neanche di esporre il simbolo alle elezioni….

  4. beh..potreste sempre rivolgervi ai 5 stalle-chiancarielli….dimenticavo,si sono asfaltati da soli….magari nella prossima vita!!

  5. forse siete voi,da molti anni, a sognare di notte ed anche di giorno di fare un salto indietro di VENTI(20) anni…come vi piacevano le chiancarelle…..ormai non è più tempo per voi,siete troppo antichi…

  6. non lo pelano di sguincio e lui imperterrito vede dappertutto 5 stelle e chiancarelli
    Anche alle 10,35 sto servetto, invece di lavorare, sta sul Pc a rincorrere fantasmi e scrivete stronzate.
    Pura lingua, riponi l’arnese in bocca e cerca di guadagnarti lo stipendio che sicuramente ruberai in qualche municipalizzata.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.