Curva Sud da oscar, ancora consensi per la coreografia dei tifosi granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Salernitana_Bari_35_coreografiaSi continua a parlare della Curva Sud dei tifosi della Salernitana e della splendida coreografia messa in atto contro il Bari. La Curva è entrata di diritto nella top ten del mese di marzo stilata dal seguitissimo portale specializzato Ultras World. I tifosi della Salernitana hanno guadagnato un prestigioso ottavo posto. Dietro la Salernitana i tifosi dell dell’Independiente di Medellin e dell’Olympiakos.

Ma i granata ‘viaggiano’ insieme a miti e campioni del calcio come Johan Cruijff, Bobby Charlton ed Alvaro Recoba. Questo sempre grazie ai tifosi della curva sud Siberiano che, con la coreografia mostrata contro il Bari entrano nei primi cinque posti della classifica sul pubblico del portale colombiano Futbolete. Un successo mondiale per lo spettacolo dell’Arechi che arriva fino in America. La curva sud è al quinto posto di questa speciale graduatoria preceduta dai tifosi polacchi del Legia Varsavia. Sul podio l’addio al calcio dell’ex giocatore di Inter, Venezia e Torino Alvaro “El Chino” Recoba celebrato così dai tifosi del Nacional allo stadio di Montevideo insieme agli ex compagni Zanetti, Zamorano, Toldo, Valderrama ed altri. Al secondo posto l’omaggio, da parte dei tifosi del Manchester United, a Bobby Charlton, cui è stata intitolata una tribuna dell’Old Trafford. Al primo posto il ricordo dei tifosi del Barcellona ad una leggenda del calcio mondiale come Johan Cruijff con una coreografia che coinvolge tutto il Camp Nou prima del “Clasico” col Real Madrid.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Gli Ultras della Salernitana ed i TIFOSI, stanno dando prova di grande maturità sportiva e di educazione.

  2. U Oscar va seimpr a curva i sud ru seliern!!
    Fino alla fain forza U seliern!

  3. LOTITO TI HA CHIAMATO E SUBITO TI SEI TESSERATO

    NUOVA GUARDIA VECCHIO STILE AL PADRONE SEMPRE SERVILE

  4. È tornato lo scemo cavaiuolo dopo il silenzio dovuto alle 3 pappine prese…u scudaaait tu suonn!! Tutt nelle pacche!! Truovt na fatic giggì

  5. Come mai a voi non vi cagano mai?? Bhooo!!tanto bruciore!!

  6. Caro Giggin a colazione prendi un caffè e togli il vino da tavola!!!!!. È un consiglio, poi fai tu…..!.

  7. scusate…i tifosi del napoli,cavese ed affini non li ho trovati nella carrellata…dov’erano?

  8. Passino pure i napoletani di Napoli,perché fondamentalmente bisogna ammettere che sono una squadra competitiva ma i cavanoceranapolilli tifosi del Napoli vedi i vari giggin,agro081e affini che non hanno una identità calcistica non vengono classificati perché non contano una beata ceppa di minkia!!!

  9. Sono dell’agro nocerino e anche con il Bari eravamo in curva Sud a tifare per la Salernitana, come facciamo da decenni, mentre alcuni di voi si divertivano a scrivere sui blog. Che emozione stare fianco a fianco con il cugino barese. Come tifosi abbiamo stravinto. Il complessato che scrive su questo forum non può essere delle nostre zone. Non lo vedete in che dialetto si esprime? E’ lo stesso che utilizzano i venditori di calzini di piazza della Concordia. Nell’agro nocerino tifiamo Salernitana e basta. I pochi tifosi del Napoli che ci sono, sono venuti ad abitare stabilmente nelle nostre zone, dopo aver venduto le loro baracche popolari a Napoli. Mi dispiace moltissimo che alcuni tifosi granata della città di Salerno la pensino in questo modo. Dall’agro nocerino e dal Cilento partono ogni settimana migliaia di tifosi granata. Tifo Salernitana da oltre mezzo secolo, così come tifava mio padre e così come tifano mia figlia e mio nipote. Tutti orgogliosamente granata, tutti orgoliosamente agro nocerino. Questo razzismo interno alla stessa provincia è l’unica cosa che odio del nostro tifo. A Napoli, il tifoso del secondigliano è uguale al tifoso del bacoli, senza eccezioni. Sabato di Pasqua abbiamo realizzato in curva sud una delle più belle coreografie al mondo (ottavo posto nella top ten di marzo, insieme a squadre di Champions League). All’Arechi c’era tantissimo agro nocerino e tantissimo Cilento, così come era ai tempi del Vestuti. Che poi un terzo della popolazione residente nell’agro si è trasferita dal napoletano, non possiamo certo costringerli a tifare per la nostra Salernitana. E’ giusto che tifino per il loro capoluogo, con tutta l’arroganza neomelodica che vantano da anni. Hanno conquistato solo due scudetti, falsando due campionati a colpi di chimica e dopamina, grazie a un calciatore ufficialmente squalificato per doping sportivo. Possono competere al massimo con la Pro Vercelli, che ha vinto più scudetti di loro e tutti onestamente, senza calciatori squalificati per doping. Invece hanno l’arroganza di criticare squadre come la Juve, che hanno vinto più di trenta scudetti. Sono amareggiato non tanto per il napulillo provocatore che scrive dal suo smartphone mentre vende i calzini a piazza della Concordia, ma per alcuni tifosi veri della Salernitana, che invece di essere grati ai tantissimi tifosi granata dell’agro nocerino che vengono ogni settimana all’Arechi, li paragonano ai napulilli. Caro salernitano, noi non siamo napoletani. Qualcuno dei nostri si è rotto le scatole di essere ogni volta chiamato napoletano e negli anni ci ha abbandonati, tornando a tifare per la squadretta locale, almeno si diverte e non viene umiliato. Credimi, ogni volta che leggi frasi come «Nocera senza provincia», si tratta di ex-tifosi della salernitana, umiliati da troppi anni da alcuni granata del capoluogo. Quando imparerete che all’Arechi c’è un’enorme rappresentanza di tifosi granata nati e residenti nell’agro nocerino e nel Cilento, la domenica vedremo nuovamente lo stadio pieno. E’ illusorio pensare che l’Arechi possa essere riempito dai soli tifosi del Carmine o del Mariconda. Un saluto agli amici di Salerno dal comparto nord della nostra provincia, interamente granata o quasi. Forza Salernitana.

  10. Che discorso commovente ha fatt chist!
    Ho letto solo la metà perché mi sono scese le lacrime…
    U taifos ru l’agro ienn ru seliern e bast!!
    Ps:Egg scrait cu smaurtfonzi.

  11. Bravo agro081, finalmente qualcuno che frequenta l’Arechi e non si limita solo a copiare e incollare luoghi comuni. Sabato 26/3 eravamo tutti in curva sud e oggi alle 15 saremo nuovamente lì a tifare Salernitana. Il tifo granata proviene da mezza Campania, da Agropoli a Sapri, da Positano a Cava, da Battipaglia a Contursi, da Sarno a Salerno. Uno dei personaggi storici del tifo Salernitano è il mitico Vincenzo Laudato, cavese doc. L’agro nocerino è granata, malgrado qualche napolino parcheggiatore sostenga il contrario. Anche nell’agro, siamo orgogliosamente pisciaiuoli, nel senso più positivo e affettivo del termine. Ci offendiamo quando qualcuno vuole accostarci ai napoletani. Noi non siamo napoletani e lo insegna la Storia oltre che la geografia e l’eterna passione granata. Forza Salernitana.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.