Interruzione volontaria di gravidanza, Cgil soddisfatta per sentenza UE   

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
bandiera_cgilLa CGIL di Salerno esprime la propria soddisfazione per il pronunciamento del Consiglio d’Europa su un ricorso presentato nel 2013 dalla CGIL Nazionale.

Il Comitato Europeo dei Diritti Sociali del Consiglio d’Europa ha ribadito che l’Italia viola i diritti delle donne che, ricorrendo alle legge 194 del 1978, intendono interrompere la gravidanza.

La sentenza ha accennato anche la violazione dei diritti dei medici non obiettori di coscienza, a causa del già elevato, e tuttora crescente, numero di medici obiettori e la disorganizzazione di ospedali e Regioni che così non riescono a tutelare né i lavoratori né le utenti.

“La sentenza riveste particolare importanza ribadendo la necessità di mantenere la corretta applicazione della legge 194 che prevede, nel rispetto e indipendentemente dalla dichiarazione di obiezione di coscienza dei medici, la garanzia e il diritto di accesso all’interruzione di gravidanza da parte di ogni singolo ospedale, e nel suo complesso, delle funzioni delle Regioni.

” Così Maria Di Serio, Segretario Generale CGIL Salerno, che continua: “Ora occorre riorganizzare il servizio anche in Campania e negli ospedali di Salerno e provincia. Una donna che sceglie di interrompere una gravidanza non può essere discriminata nella sua scelta perché manca la risposta del servizio pubblico, viziato dall’elevato numero di medici obiettori, mai sostituiti occorre garantire un numero adeguato di medici che possano rendere effettiva e corretta l’applicazione della legge.”

 

Il Segretario Generale                                                                                                                      Maria Di Serio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.