Scandalo mazzette al Ruggi, Brigante si difende: «Mai preso denaro»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Pronto_Soccorso_Ospedale_Ruggi_4Luciano Brigante, Renato Saponiero e Anna Rita Iannicelli indagati a vario titolo nell’inchiesta su un presunto giro di mazzette per by passare le liste d’attesa ed essere operati in regime solo apparentemente di intramoenia sono stati ascoltati dal giudice per le indagini preliminari Elisabetta Boccassini.

Hanno risposto alle domande sia il primario neurochirurgo Luciano Brigante (assistito da Silverio Sica e Andrea Castaldo), sia la caposala Annarita Iannicelli (difesa da Stefania Pierro), entrambi ai domiciliari che il direttore di neuroscienze Renato Saponierio (avvocato Agostino Allegro), interdetto dal servizio per 9 mesi e accusato di abuso d’ufficio per aver omesso i controlli.

Luciano Brigante – come scrive Metropolis oggi in edicola – si è detto estraneo alle accuse di concussione, aggiungendo di «non aver mai preso soldi dai pazienti» sottoposti a delicati interventi chirurgici.

Ha ribadito che nel reparto da lui diretto «non c’erano liste d’attesa, in quanto esistono gli interventi urgenti indifferibili, urgenti prorogabili e di routine». E molte delle operazioni effettuate erano di natura grave, tutte programmate, per cui non c’era nessun modo per per poterle rinviare in quanto ne valeva la vita del paziente. I legali di Brigante, poi, hanno presentato una lista di 2000 interventi per i quali gli inquirenti «potranno chiedere se il professionista abbia mai preso del denaro».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.