Battipaglia: giovedì il convegno al salotto comunale di Battipaglia “Donne e Violenza”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Cecilia_Francese_2Sarà ospite del convegno su “Donne e Violenza” organizzato dall’associazione Spazio Donna giovedì 14 aprile alle 18,30 al Salotto Comunale. Cecilia Francese, candidata a sindaco di Etica per il Buon Governo, parla delle donne e di quanto potrà fare il prossimo sindaco di Battipaglia per il mondo femminile.

Al convegno, moderato dalla giornalista Antonella Pacilio, parteciperanno Pina Mossuto – Responsabile consultorio “Spazio Donna”; Vilma Tabano – Presidente “Spazio Donna”; Erich Fasolino – Comandante Carabinieri Compagnia Battipaglia; Paola Contursi – Avvocato civilista; Sonia Senatore – Coordinatrice provinciale “Federcasalinghe Obiettivo Famiglia”. Concluderà Cecilia Francese – Medico endocrinologo.

«E’ un convegno che l’associazione Spazio Donna a proposto a Bellizzi e abbiamo pensato di farlo anche a Battipaglia – dice Cecilia Francese -. Sono tante le iniziative che si potrebbero attuare a livello locale. La violenza sulle donne non è solo violenza fisica o sessuale, ma anche pubblicitaria che dobbiamo subire, anche sul lavoro».

Nell’ambito del convegno ci sarà anche la testimonianza di una donna che è stata sfregiata con l’acido dall’ex marito.

«Un’amministrazione che deve governare deve porsi di superare le differenze di genere – continua il medico battipagliese -. Servono servizi per le donne come gli asili nido. Noi in consiglio comunale ci battemmo per far abbassare le tariffe dell’asilo nido di via Turco. Per rendere le tariffe a scaglioni secondo il reddito. L’amministrazione Santomauro, sostenuta dal Pd e dell’Udc, non accolse quella proposta sostenendo che “i deboli sono destinati a soccombere”. Noi abbiamo combattuto in consiglio comunale a combattere per le pari opportunità.

L’amministrazione sempre sostenuta da Pd e Udc non ha approvato la modifica statuto comunale per presenza in giunta delle donne. Abbiamo tutti i titoli a poter fare proposte. Le abbiamo fatte dall’opposizione, figuriamoci ora che andremo a governare. Una donna sindaco può partire da una posizione totalmente diversa con un governo trasparente fatto di ascolto e partecipazione. Parità di presenza nella giunta comunale, parità di genere nelle nomine del Comune, parità di genere nelle commissioni aggiudicatrici dei concorsi e degli appalti, nelle consulte comunali».

Cecilia Francese annuncia uno dei primi atti da sindaco.

«Nei prossimi consigli comunali è prevista  l’approvazione della Carta Europea sulla parità delle donne e degli uomini nella vita locale – dice ancora -. Saremo tra i primi 500 comuni italiani ad aderire e tra i primi del Mezzogiorno. Ci saranno poi tempi mirati a consentire alle donne di partecipare alla vita politica e amministrativa, negli organismi elettivi, nella direzione burocratica del comune. Saremo di contrasto alla pubblicità lesiva della dignità e del corpo delle donne. Come obiettivo a medio termine abbiamo, nel 2017, al bilancio di genere. E poi l’articolo 77 dello Statuto Comunale prevede la costituzione del Consiglio delle Donne, e noi lo faremo».

L’aiuto alle donne passa anche per i servizi sociali che debbono essere offerti anche alle famiglie.

«Apriremo sportelli di ascolto attraverso il Piano di Zona per accompagnare le donne che hanno subito violenza – afferma Cecilia Francese -. Apriremo case di accoglienza magari utilizzando i beni sottratti alla camorra da destinare a queste iniziative. Importante sarò il coordinamento con le forze dell’ordine perché le segnalazioni e le denunce non arrivino in ritardo. C’è la necessità di una rete di collaborazione tra amministrazione, forze dell’ordine e associazioni. Proporremo poi un progetto per chiedere fondi europei che regaleremo al Comun».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.