Omicidio metro, Cirielli: basta calpestare vittime dei reati e loro famiglie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Edmondo_Cirielli_Parlamento“La revoca del beneficio della semilibertà a Doina Matei, la rumena di 21 anni che il 26 aprile 2007 uccise Vanessa Russo con un’ombrellata in un occhio nella metropolitana di Roma, per le foto postate su Facebook, è giusta e bene ha fatto il magistrato ad intervenire, sanzionando le violazioni delle prescrizioni imposte”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, responsabile nazionale del Dipartimento Giustizia del partito.

“Gravissime – sottolinea – le dichiarazioni del senatore del Pd Manconi, che sono una vera e propria intimidazione nei confronti del magistrato e di quanti vogliono far rispettare la legge”.

“L’intera vicenda, piuttosto – spiega -, riporta la nostra attenzione sulla necessità di un intervento complessivo sul sistema penale italiano. Il vero problema non è perché il magistrato di sorveglianza, nel pieno rispetto della legge, ha revocato la semilibertà, quanto che razza di legge può prevedere che un assassino dopo pochi anni possa essere già libero e persino andarsene in spiaggia”.

“Occorrono – aggiunge – misure più severe, occorrono provvedimenti che assicurino una reale rieducazione delle persone nelle carceri, servono norme che tutelino e non calpestino le vittime dei reati e le loro famiglie”.

“Basta con il falso buonismo– conclude Cirielli -. Il Pd di Renzi cambi rotta, non pensi di poter continuare ad affrontare i problemi del settore Giustizia con provvedimenti che scardinano il sistema punitivo e smantellano i principi dello Stato di diritto. Gli italiani chiedono sicurezza, certezza della pena e una giustizia giusta”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.