Politiche sociali: a Cava protocollo d’intesa contro la povertà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
povertà_questua_mendicanteE’ stato firmato a Palazzo di Città, il protocollo d’intesa per la realizzazione di azioni di contrasto nell’area della povertà e del disagio adulto, tra il Comune di Cava de’ Tirreni, capofila del Piano di Zona Ambito S2 e Associazioni di volontariato, Enti del terzo settore ed ecclesiastici. Il protocollo, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali, si prefigge di attivare strumenti ed iniziative utili per l’accoglienza temporanea di cittadini italiani ed extracomunitari indigenti e senza fissa dimora, l’erogazione dei servizi primari, il recupero degli aspetti legati alla dignità delle persone, la promozione di una rete territoriale di supporto, l’integrazione e l’informazione ed infine la costruzione di una banca dati per lo scambio, tra i vari soggetti sottoscrittori del protocollo, di informazioni per azioni mirati e per evitare dannose e controproducenti duplicazioni di interventi.

L’impegno dei firmatari dell’accordo è quello di avviare un lavoro di concertazione per evitare un approccio assistenzialistico fine a se stesso ed effettuare azioni concrete come la formazione, borse di lavoro, tirocini lavorativi, fornitura di pacchi alimentari, sostegno per il pagamento di bollette e acquisto di medicinali non mutuabili, ma anche informare sulle opportunità per rendere attivi e responsabili le persone in condizioni di disagio, promuovere iniziative di solidarietà. Hanno firmato il protocollo il Sindaco Vincenzo Servalli, il responsabile della Caritas Diocesana, Rosario Pellegrino, il presidente dell’Associazione Agorà e dell’Associazione Esedra, Mario Polverino, il presidente dell’Associazione Il Cireneo, Salvatore Costabile.

“L’invito resta aperto a chiunque intenda, insieme a noi, perseguire questi obbiettivi – afferma l’assessore, Autilia Avagliano – importante è fare sistema, creare una rete, mettere insieme le esperienze, coordinare gli interventi, evitare sprechi e inutili sovrapposizioni. Ci sono tante energie positive in campo che fanno tantissimo e con questo protocollo d’intesa ci proponiamo di fare ancora di più per combattere una piaga dolorosissima, quella del disagio di chi perde il lavoro, di chi non ha la possibilità di pagare un affitto o le bollette, di chi addirittura non ha come sostenersi. Se ci mettiamo tutti insieme la risposta sarà più forte”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.