Salerno: rapinarono sala scommesse al centro, arrestati da Polizia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
arresto-poliziaNel pomeriggio di oggi la Squadra Mobile, sezione anti rapina, ha arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dal Sostituto Procuratore
dott. Guglielmo VALENTI, ed emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari dott. Bruno DE FILIPPIS, AFRICOLA Vincenzo, di anni 44, e P.E, di anni 18, entrambi residenti a SALERNO, perché  autori della rapina compiuta il 2 aprile a Salerno nella sala scommesse di Corso Garibaldi. I due rapinatori, entrati pistola in pugno, hanno minacciato il personale della sala facendosi consegnare la somma di circa 15000 euro e poi si sono dileguati in peno giorno facendo perdere le tracce. Ma le immediate indagini condotte dalla Squadra Mobile, attraverso la visione dei sistemi di video sorveglianza del Comune di Salerno ubicati sul lungomare e dei numerosi esercizi commerciali del centro storico, hanno permesso di isolare dei fotogrammi in cui si sono visti nitidamente i volti dei due rapinatori prima che entrassero nel locale per perpetrare la rapina. Grazie al riconoscimento dei due malviventi, effettuato dagli stessi investigatori della Squadra Mobile, in quanto uno dei due, AFRICOLA Vincenzo, già in passato arrestato e condannato per furto, furto con strappo e porto d’armi, gli agenti della Squadra Mobile hanno tempestivamente perquisito le abitazioni dei rapinatori, rivenendo gli stessi indumenti utilizzati per compiere la rapina, in grado di fornire alla Procura della Repubblica di Salerno le prove decisive per poter richiedere al Giudice per le indagini preliminari la detenzione in carcere per l’uno (AFRICOLA Vincenzo ) e quella domiciliare per l’altro (P.E.) , che è stata resa effettiva nel pomeriggio di oggi allorchè  P.E. e AFRICOLA Vincenzo sono stati catturati dalla Squadra Mobile.

Nelle foto che seguono si vedono i due rapinatori entrare nella sala slot “TIME CITY” di C.so Garibaldi.

Il primo, appena maggiorenne, indossa una felpa di colore blu con delle righe all’altezza dei polsi, con una scritta sulla schiena recante il numero “372”,  pantaloni grigi con uno stemma di colore bianco all’altezza della coscia sinistra e scarpe ginniche bianche, occultando il volto con il cappuccio della felpa. Il se
condo, più alto del primo, fa ingresso nella sala slot indossando un giubbino tipo piumino di colore verosimilmente nero, pantaloni di colore grigio e scarpe ginniche di colore giallo, occultando anch’egli il volto con il cappuccio dello stesso giubbino.

Successivamente si vedono i due allontanarsi a piedi di spalle.

arresto-polizia1 arresto-polizia2 arresto-polizia arresto-polizia4 arresto-polizia5 arresto-polizia6 arresto-polizia8 arresto-polizia9 arresto-polizia10

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.