Litoranea Magazzeno ~ Terra di nessuno (Parte prima)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
litoranea_sole_pontecagnanoLitoranea Magazzeno, Comune di Pontecagnano Faiano: lo spettacolo che si presenta agli occhi dei visitatori e dei passanti è davvero desolante, tra discoteche dismesse e fatiscenti, parcheggi improvvisati nei terreni adiacenti alle abitazioni, cumuli di rifiuti sparsi nelle strade e spiagge sporche.
La situazione di degrado è sotto gli occhi di tutti ormai da decenni.
Le continue lamentele dei cittadini, che in primis invocano sicurezza e igiene urbana, sembrano svanire nei rumori delle onde del mare, che si infrangono su un litorale ormai abbandonato a sé stesso…

VIDEO – Parte prima

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. si deve riqualificare tutta la zona del litorale da pontecagnano a capaccio.occorre un serio intervento della provincia e della regione perche’ la situazione e’ al limite della sopportazione.

  2. L ‘allora presidente Caldoro stanziò dei soldi per la litoranea di pontecagnano, dove sono andati a finire? Nelle tasche di chi? Aspettiamo la risposta,poi quando ci saranno le prossime elezioni i futuri politici riparleranno di nuovo di riqualificazione .Oramai è roba vecchia detta e ricetta .

  3. Mio padre negli anni ’70 comprò un piccolo suolo a Magazzino, dicendo: vedrete qui fra dieci anni sarà un Paradiso! Sono passati 40 anni e vi assicuro che era molto, ma molto, meglio prima…:-(

  4. Ma il bello di tutto cio’ e ke ci sono ancora famiglie che ogni anno fittano le cabine in quella zona…….che coraggio e che bella faccia tosta che hanno!

  5. organizzate una riunione con tutti i commercianti e stabilimenti, create un comitato cosi’ fate piu’ rumore, tirate in gioco discoteche, ristoranti ecc….

  6. ma anzichè fare comitati No crescent No piazza alario ecc. perchè non fate un comitato a favore della riqualificazione della litoranea?

  7. Per riqualificare questa zona basterebbe chiuderla e dimenticarla per 10 o meglio 20 anni. Sono convinto che la natura ce la restituirebbe molto meglio di come si trova adesso.

  8. Una realtà così deprimente è il risultato come sempre delle due azioni umane contrapposte: quelle incivili dei presenti in loco, che abusano, violentano e deturpano la natura dei luoghi, piegandola ai loro interessi, o semplicemente dando sfogo agli istinti distruttivi o animaleschi e la non azione della pubblica amministrazione, assente, fantasma, inesistente (ma come impiegano il tempo all’interno delle stanze del potere?). Colpevoli gli uni e gli altri, accomunati dal condannare un territorio bellissimo ad un’agonia senza fine.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.