La Salernitana stecca ancora: con il Vicenza all’Arechi un inutile 0-0

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Salernitana_Vicenza_10_delusioneUn pareggio 0-0 che profuma di sconfitta per la Salernitana che all’Arechi non riesce a superare la diretta concorrente per la salvezza Vicenza. Rivoluzione Menichini che non paga: troppo rinunciatario il 5-3-2 del primo tempo, troppo azzardato tenere Coda in panchina fino alla mezz’ora della ripresa e cosi nella prima frazione sono i veneti a fare la partita sfiorando in un paio di circostanze il vantaggio e con i granata pericolosi solo con Oikonomidis. Nella ripresa gli inserimenti di Gatto e dello stesso Coda passando al 4-2-4 non sortiscono gli effetti sperati. Il Vicenza si limita a controllare con i granata che cercano qualche mischia per fare breccia nell’area ospite. Troppo poco, per una squadra che doveva dare il massimo e che ha giocato con il freno a mano ritornando terzultima alla luce dei negativi risultati giunti dagli altri campi. Ed ora si dirà: ancora cinque finali…ma le finali si vincono, non si pareggiano.




Granata in emergenza contro i veneti, ma non è una novità. Uomini contati a centrocampo per Menichini, costretto a puntare sui giocatori che hanno smaltito (almeno in parte) gli sforzi profusi sabato scorso a Vercelli, senza accusare altri contrattempi. Salernitana in campo senza Coda, lasciato in panchina e con Donnarumma e Bus in campo. Bernardini in panca, in difesa Bagadur, Tuia, Empereur, Franco e Ceccarelli. In mediana, invece, riconfermato Ronaldo in cabina di regia, ai suoi lati agiscono Oikonomidis e Zito con Gatto in panchina.

Il Vicenza, rigenerato dalla cura Lerda, risponde col 4-2-3-1. Davanti a Benussi ci sono Sampirisi, Adejo, Brighenti e D’Elia. Moretti e Signori compongono la diga centrale in mediana. Galano, Sbrissa e Vita agiscono alle spalle della prima punta Ebagua. A disposizione dell’ex tecnico del Lecce ci saranno anche l’ultimo arrivato Pelizzoli, Bianchi, Ligi, El Hasni, Urso, Giacomelli, Paganin, Cecconello e Raicevic, che dopo uno strepitoso avvio di stagione s’è un po’ perso. Dirige l’incontro il signor Gianluca Manganiello di Pinerolo.

LA PARTITA

Alle 20.30 squadre in campo dinanzi una cornice di pubblico (14.000 spettatori) non certo da partita spareggio salvezza. Prima frazione con i granata che attaccano sotto la curva sud da sinistra a destra. La prima conclusione è del Vicenza con Ebagua che in posizione defilata non impensierisce Terracciano. La Salernitana si fa vedere con una punizione tagliata di Zito ma nessuno ci arriva. Dopo un azione insistita di Bus grande giocata di Ronaldo, tacco di Zito per il romeno che dal limite dell’area tira su Benussi. Vicenza pericoloso prima con Galano chiuso in corner da Bagdur e poi con Sbrissa che sfiora il gol scheggiando la traversa.

Dopo un cartellino giallo per Oikonomidis per fallo da dietro, Ronaldo perde palla al limite della propria area, Galano ne approfitta e Terracciano respinge anche se in maniera poco ortodossa. Vicenza intraprendente con una conclusione fuori di Ebagua ma la Salernitana spezza l’assedio con un gran tiro di Oikonomidis servito da Ceccarelli che impegna Benussi che vola all’incrocio a togliere il gol del vantaggio campano. Dopo qualche minuto ancora l’australiano ci prova dalla distanza e il portiere veneto in due tempi si salva. La partita è intensa e non lascia spazio a momenti di stanca. Al 36’ ammonito anche Zito per proteste dopo un presunto tocco di mano fischiato dall’arbitro: il pubblico fischia la decisione di Manganiello. Nel finale di tempo errore di Bagadur in difesa ma la squadra ospite non è lesta ad approfittarne e Terracciano blocca. Dopo un tiro di Franco al lato nel finale, al 45’ esatto si va al riposo dopo un primo tempo intenso ma non bello esteticamente.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo con gli stessi schieramenti iniziali. La Salernitana prova a fare la partita ma è il Vicenza pericoloso in contropiede con Vita. Al 10’ cross di Ronaldo e colpo di testa di Donnarumma che scheggia la traversa. Lerda rileva Sbrissa inserendo Giacomelli. Entra Gatto nei granata ed esce Bagadur, Menichini passa al 4-4-2. Ammonito intanto Ceccarelli per fallo su Giacomelli, mentre una conclusione ancora di Donnarumma si spegne al lato. Proprio Ceccarelli al 26’ lascia il campo a favore di Bernardini, mentre nel Vicenza entra Raicevic per Ebagua.

Seconda frazione con le due squadre bloccate nelle proprie metà campo: ci prova Galano a far paura a Terracciano che si rifugia con i pugni in corner. Menichini tenta il tutto per tutto inserendo anche Coda passando ad uno sbilanciatissimo 4-2-4. Dopo la mezz’ora al 34’ cross da punizione di Ronaldo in area con Gatto che non trova l’impatto decisivo. Ultimo cambio anche per il Vicenza: dentro Urso, fuori Moretti. La squadra granata abbozza un forcing finale ma con tanta confusione. Il Vicenza prova il contropiede con Galano e Bernardini si becca il giallo per fermare il biancorosso.

La partita si avvia stancamente alla fine con la Salernitana che cerca la mischia per fare breccia in area vicentina con Gatto, ma è troppo poco e dopo quattro minuti di recupero finisce 0-0, risultato ideale solo per gli ospiti con i granata che ritornano terzultimi.

TABELLINO SALERNITANA–VICENZA 0-0

SALERNITANA (5-3-2): Terracciano; Ceccarelli (26′ st Bernardini), Tuia, Bagadur (17′ st Gatto), Empereur, Franco; Oikonomidis, Ronaldo, Zito (31′ st Coda); Donnarumma, Bus. A disp: Strakosha, Pestrin, Nalini, Colombo, Tounkara, Rossi. All: Leonardo Menichini.

VICENZA (4-2-3-1): Benussi; Sampirisi, Adejo, Brighenti, D’Elia; Moretti (35′ st Urso), Signori; Vita, Galano, Sbrissa (9′ st Giacomelli); Ebagua (27′ st Raicevic). A disp: Pelizzoli, El Hasni, Ligi, Bianchi, Cecconello, Paganin. All: Franco Lerda.

 Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo (Mondin/De Troia) IV uomo: Martinelli.

NOTE Ammoniti: Oikonomidis, Zito, Ceccarelli, Bernardini, Empereur (S), Signori (V); Angoli 6-3; Recupero: 0′ pt – 4′ st; Spettatori: 14051 di cui 30 circa da Vicenza.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. In casa ed una partita da vincere assolutamente e questo fa la difesa a 5!!!E se doveva prendere un punto in trasferta che faceva schierava 6 difensori???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.