Salerno: abusi sessuali su una bimba, 9 anni all’orco di Fratte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
prostituzione_minorileNessuno sconto: 9 anni di reclusione per il parcheggiatore abusivo di Fratte accusato di aver violentato una bambina di cinque anni e molestato e minacciato di morte il fratellino di sette che cercava di difenderla. La sentenza è stata pronunciata ieri dai giudici della prima sezione penale del tribunale di Salerno (presidente Passaro, a latere Zunica e Albarano), dopo una lunga camera di consiglio.

I giudici hanno accolto quasi in toto le richieste formulate dal pubblico ministero Elena Guarino che aveva avanzato una richiesta a dieci anni di reclusione con l’accusa di violenza sessuale sui minori continuata e aggravata. Per l’anziano parcheggiatore, in carcere dal giugno del 2014, anche una provvisionale da pagare ad horas di trentamila euro (15 a testa per le due vittime assistite dall’avvocato Antonietta Cennamo) e il risarcimento del danno da discutere in separata sede.




Teatro della violenza sessuale è stata una casa del popoloso quartiere di Fratte. I genitori dei due ragazzini, per arrotondare il bilancio, avevano deciso di ospitare proprio l’anziano che i bimbi chiamavano lo “zio”. Gli abusi sono avvenuti in un arco temporale compreso tra il 2009 e il 2011, durante la convivenza. Anche dopo che i fratellini erano stati allontanati dalla loro abitazione e ospitati in una casa famiglia, il 67enne avrebbe continuato a perseguitarli tanto da essere accusato anche di stalking.

C’è un altro aspetto inquietante emerso dal dibattimento, l’orco imponeva il silenzio al fratellino sulle violenze alla sorella, minacciandolo con un coltello alla gola, oppure lo afferrava per i piedi e lo faceva penzolare a testa in giù. In questo modo gli incuteva timore per farlo tacere con i genitori. In questo clima di violenza e minacce, il 67enne approfittava della bimba che doveva soddisfare i suoi appetiti sessuali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.