Meeting del Mare di Camerota: trasporto gratuito per i giovani che partecpano all’evento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Pullman_InfanteMeeting del Mare Bus è la novità della 20esima edizione del «Meeting del Mare», l’evento che si svolgerà sul porto di Marina di Camerota dal 2 al 4 giugno 2016. I giovani che partecipano al Meeting avranno nel portafoglio qualche euro in più. Infatti, per raggiungere la location di una delle manifestazioni più grandi del Sud Italia, non serve il biglietto. Il trasporto sarà gratuito. L’agenzia Infante Viaggi di Marina di Camerota con la collaborazione dello staff della manifestazione, garantisce da sempre una grande affluenza presso la località del basso Cilento. Ma entriamo nello specifico. Che cosa è il Meeting del Mare Bus? E’ una rete di bus gratuiti da diverse località d’Italia per Marina di Camerota:

Servizio 1 ) CASERTA – NAPOLI – SALERNO – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA

Servizio 2) BENEVENTO – AVELLINO – AGROPOLI – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA

Servizio 3) BARI – POTENZA – VALLO DI DIANO – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA

Servizio 4) ROMA TIBURTINA – MARINA DI CAMEROTA E VICEVERSA




Le andate in data mercoledì 2 giugno e il ritorno domenica 5 giugno. Quattro bus da 50 posti su quattro direttrici diverse, messi a disposizione dall’Agenzia Infante. La prenotazione è semplice, basta compilare un modulo precompilato e inviarlo all’email: meetingdelmarebus@gmail.com allegando il documento d’identità per riservare il posto. Successivamente sarà generato ed inviato un voucher di viaggio. Tutte le info sono riportate sul sito web del Meeting del Mare e sulle varie pagine social ufficiali. Ovviamente al raggiungimento dei 50 posti per ogni bus su ogni servizio, il trasporto sarà effettuato previo pagamento. Condizioni e informazioni sono visibili sui social network del Meeting del Mare e su quelli di Cilento Bus Infante Viaggi.

«Il mio sogno è che il Meeting del Mare diventi una manifestazione di portata internazionale! Non dimentichiamoci che purtroppo il mese di giugno è inteso come bassa stagione, e che pertanto la manifestazione è un vero e proprio “toccasana” per l’economia», sono queste le parole di Alessandro Infante amministratore dell’Agenzia Infante. «Ringrazio di cuore Don Gianni Citro, parroco del nostro territorio nonché direttore artistico del Meeting del Mare che con grande impegno ha garantito anche per quest’anno  la location di Marina di Camerota – continua Infante-. Occorre una forte collaborazione da parte di tutti, soprattutto degli imprenditori privati, occorre che ci  sia rete e sinergia tra tutti i settori del tessuto economico locale, solo così potremmo avere un rilancio dell’economia del territorio» conclude l’imprenditore cilentano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.