Il ghanese Odjer torna padrone del centrocampo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Bari_1_OdjerIl rush finale entra nel vivo e la Salernitana ritrova diverse pedine, in particolare a centrocampo dove per la scorsa partita Menichini aveva a disposizione un solo interprete. Ora, in un sol colpo, ecco uscire dall’infermeria Bovo, Moro e soprattutto Odjer. Il giovane ghanese, oggetto misterioso fino alla metà del girone d’andata, da quando ha fatto la sua apparizione in campo a Lanciano in breve tempo è riuscito a guadagnare posizioni nelle gerarchie, fino a diventare in breve tempo uno dei pochi insostituibili di questa squadra. Per gli esteti del calcio non sarà un top player in termini di tecnica individuale e i suoi limiti (dovuti all’altezza, appena 173 centimetri) sono evidenti.




Ma a tutto questo, come pure ad un bagaglio d’esperienza che va necessariamente arricchito per evitare alcune ingenuità che di tanto in tanto ancora affiorano, Odjer sopperisce con una grinta impareggiabile, con grande attenzione (sia in allenamento che in partita), con la “fame” che caratterizza chi ha una voglia incredibile di arrivare. Il mastino di centrocampo della Salernitana quando scende in campo sembra voglia spaccare il mondo, non teme i contrasti né i confronti con giocatori più grandi e più grossi di lui. Alle volte il coloured granata corre male, a vuoto, più del dovuto per eccesso di generità, finendo col perdere lucidità, tanto che Menichini lo ha invitato a gestirsi meglio.

Contro il Latina Odjer ha anche segnato il suo primo gol in Serie B coi granata e col Livorno (squadra contro la quale nella gara d’andata fu impiegato nell’insolita posizione di trequartista) proverà a ripetersi. Di certo, oltre ad aver regalato alla Salernitana un gruzzoletto per l’impiego di atleta “under”, in estate Odjer sarà uno dei pezzi pregiati del mercato. Il Chievo, che si era interessato a lui già un paio d’anni fa, è tornato alla carica. Ma la società granata ha la prelazione, visto che nel prestito dagli etnei sono già state fissate le condizioni di riscatto (a 800 mila euro) e anche di controriscatto (a 900 mila euro). La Salernitana, sebbene sia impegnata in un ciclo di gare decisive, farebbe bene ad avviare il discorso relativo alla permanenza in granata del ghanese che, intanto, si prepara a tornare in campo e a ridare il suo contributo alla causa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.