Nocera: la Finanza sequestrata 36mila litri di gasolio di contrabbando

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
finanza_5Le Fiamme Gialle della Compagnia di Nocera Inferiore, nell’ambito dei servizi di monitoraggio economico del territorio mirati a contrastare le frodi in materia di accise sugli oli minerali, hanno sequestrato 36.500 litri di gasolio per autotrazione. Il prodotto energetico veniva trasportato da un’autocisterna sottoposta ad un controllo su strada da parte di una pattuglia in servizio. I finanzieri hanno accertato che il gasolio veniva trasportato senza la specifica documentazione prevista in relazione all’imposta sulle accise, ovvero con documenti alterati che non consentivano di individuare i soggetti interessati all’operazione di trasporto né l’effettiva quantità trasportata.




Immediatamente è scattato il sequestro dell’intera autocisterna contenente complessivi 36.500  litri di gasolio per autotrazione. Proseguono intanto le indagini tese ad appurare la regolare composizione chimica del gasolio sottoposto a sequestro, al fine di reprimere eventuali adulterazioni del prodotto stesso, fenomeno, largamente diffuso negli ultimi anni, che consente ingenti illeciti guadagni agli operatori del settore, derivanti dalla sottrazione all’accertamento o al pagamento delle accise, a  discapito del consumatore finale, oltre che in danno dell’ambiente, in quanto il prodotto energetico così ottenuto subisce un mutamento incontrollato della composizione chimica, disattendendo le tolleranze percentuali dei singoli componenti previste e consentite dalla normativa  vigente di riferimento, il che si traduce negativamente in termini di inquinamento atmosferico a seguito della combustione.

L’autista dell’autocisterna e il rappresentante legale della società esecutrice del trasporto sono stati deferiti a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria, in concorso tra loro, per le violazioni di carattere penale sancite e punite dal Testo Unico sulle Accise. L’attività di servizio segnalata, nel testimoniare l’impegno profuso a tutela del consumatore, evidenzia ancora una volta in modo costante il presidio esercitato dalla Guardia di Finanza nella provincia di Salerno, a contrasto di comportamenti illeciti, lesivi della concorrenza leale tra gli operatori del mercato nel settore.

(Comunicato della Guardia di Finanza – Comando Provinciale Salerno)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.