La Salernitana vince la battaglia dell’Arechi (3-1) contro il Livorno e…l’arbitro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
salernitana - livorno 2016 18 esultanzaTermina con una vittoria importantissima per la Salernitana il match all’Arechi tra i granata e il Livorno. Partita subito in discesa per i padroni di casa in vantaggio al 1’ con un colpo di testa di Donnarumma servito su corner da Gatto. Il Livorno tenta la reazione colpendo un palo alla mezz’ora con Schiavone ma in ripartenza Oikonomidis e Coda confezionano il raddoppio. Sembrerebbe il ko per i labronici ma l’arbitro Aureliano riapre il match con un rigore generoso concesso al Livorno per fallo di mano di Empereur, Vantaggiato dal dischetto accorcia le distanze. Nella ripresa girandole di cambi con Bagadur e Zito in campo e proprio l’ex irpino trova il gol del tris che potrebbe chiudere il discorso. Ma ancora Aureliano riapre il discorso cacciando fuori Odjer per un fallo da giallo. Granata in dieci che alzano il fortino dinanzi a Terracciano e Livorno incapace di rientrare in partita che forse da Salerno saluta la serie B. Finisce cosi, vittoria importante per i granata che riagganciano a 40 punti la zona play-out ed ora ad Ascoli bisogna giocare per vincere.




Salernitana in campo dunque questo pomeriggio alle ore 15. I granata affrontano il Livorno, penultimo in classifica con un punto in meno dei granata.  Due squadre in crisi anche se i labronici hanno vinto martedì sera mentre i granata hanno pareggiato all’Arechi con il Vicenza 0 a 0. Vittoria d’obbligo per i granata se vogliono ancora sperare nella salvezza alla luce anche dei risultati di ieri che di certo non sono stati molto positivi per Menichini e i suoi ragazzi. Proprio Menichini in caso di vittoria mancata potrebbe essere sollevato dall’incarico, con la squadra che andrebbe gestita da un uomo dello staff, si parla di Ginestra.

Tante novità di formazione: Moro ed Odjer sono di nuovo in piedi, Coda si riprenderà il ruolo di leader dell’attacco, così come Bernardini quello della difesa. Ne cambierà ben sette su undici, il trainer di Ponsacco, quattro giorni dopo lo scialbo pareggio che ha fatto traballare la sua panchina.

Fuori tutta la difesa che, ironia della sorte, per la prima volta dopo tredici giornate era riuscita a blindare la porta di Terracciano. Dentro di nuovo Colombo a destra (al posto dell’epurato Ceccarelli, unico a pagare dopo la resa dei conti negli spogliatoi di martedì notte) e Rossi a sinistra. Resterà al suo posto il solo Empereur, ex di turno come il compagno di reparto Bernardini e Davide Moro.  Sulle corsie esterne la Salernitana si affiderà a due elementi dalle spiccate caratteristiche offensive: Gatto ed Oikonomidis. Nalini e Zito entreranno a gara in corso se ce ne fosse bisogno.

Il neo-tecnico labronico ripropone il suo 3-4-3: tra i pali ci sarà Pinsoglio, difesa a tre formata da Ceccherini, Emerson e Vergara. Sull’out destro spazio all’ex Milan Antonini, con Schiavone e Luci in mezzo e Lambrughi sulla fascia sinistra. Tridente offensivo, invece, composto da Aramu, Vantaggiato e Baez, che andrà a sostituire lo squalificato Fedato. Arbitra Aureliano di Bologna.

LA PARTITA

Cornice di pubblico importante all’Arechi nonostante una giornata variabile tra pioggia, vento e qualche sprazzo di sole. Tifoseria che vuole spingere la Salernitana verso una vittoria che sarebbe importantissima. Parte subito a mille la squadra campana con una percussione salvata in angolo. Dalla bandierina pennellata di Gatto e Donnarumma lesto a realizzare di testa il gol del vantaggio. Esplode l’Arechi e partita che sembra già in discesa.

Intanto al 5’ Empereur accusa un colpo ed è costretto a ricorrere alla cura dei medici. I granata insistono e con Coda costruiscono una buona azione per il raddoppio che per mancanza di altruismo non sortisce effetti sperati. Ancora Donnarumma prima e Gatto poi creano grattacapi alla difesa toscana. Al quarto d’ora ancora granata vicini al raddoppio con Franco che impatta senza precisione un cross da punizione del solito Gatto. Dopo un minuto Livorno che rischia il pari: buon cross dalla sinistra per Vantaggiato che approfitta di una dormita generale e conclude a rete con Terracciano che si oppone in ben tre tempi. Replica la squadra granata con Donnarumma che serve una buona palla a Gatto che tira di punta ma Pinsoglio respinge con il corpo.

La partita è vivace e non concede pause. Il Livorno alla mezz’ora inizia ad avanzare il proprio baricentro con qualche pungente conclusione. Al 31’ succede di tutto: palo del Livorno con Schiavone a Terracciano battuto, capovolgimento di fronte e Oikonomidis tenta un improbabile tiro a giro respinto, ma poi un liscio della difesa labronica regala a Coda un invitante sfera che l’attaccante metelliano scaraventa in rete per un 2-0 importantissimo. Il Livorno non ci sta: mischia in area granata al 40’ con un cross di Aramu che viene toccato da Empereur con la mano, calcio di rigore dubbio e ammonizione del centrale. Dal dischetto Vantaggiato accorcia le distanze. La Salernitana non ci sta e nel finale di tempo a tu per tu con Pinsoglio sfiora il tris. Ma non c’è più tempo e dopo due minuti di recupero le squadre vanno negli spogliatoi per il riposo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia sotto una pioggia battente e con Bagadur che prende il posto di Empererur mentre nel Livorno entra l’attaccante Comi rileva. Buona opportunità per i granata proprio con Bagadur ma la difesa ospite si salva in corner. Menichini si gioca la carta Zito al posto di Oikonomidis. Nel Livorno è il solito Vantaggiato a tenere sulla corda Bernardini e compagni.

Ma in contropiede al 10’ la Salernitana trova il tris: ottima ripartenza in percussione di Donnarumma che apre la difesa ospite e palla a Zito che non perdona. Arechi in visibilio e Gelain tenta il tutto per tutto inserendo l’albanese Vajushi pae Aramu che si procura subito un fallo da parte di Odjer che viene espulso da Aurieliano. Salernitana in dieci e partita nuovamente riaperta. Menichini corre ai ripari inserendo Ronaldo per Donnarumma lasciando Coda unica punta mentre nel Livorno Moscati prende il posto di uno spento Vergara. Intanto Moro innesca Gatto che tutto solo ciabatta il poker. Dopo una buona opportunità per Comi è Coda in ripartenza che cerca il palo più lontano di sinistro ma la sfera è fuori. Ci prova pure Ronaldo dalla distanza ma i labronici chiudono in corner. I toscani abbozzano un timido forcing ma i padroni di casa si chiudono a riccio.

Ci prova nel finale Luci ma Terracciano è pronto a respingere con sicurezza, Gelain si arrabbia con i suoi che in superiorità numerica non riescono a infondere continuità alla manovra. Nell’assedio finale Vantaggiato in sforbiciata impegna Terracciano e poi sul tap-in Bagadur sulla linea salva il 3-1. Dopo tre minuti di recupero finisce cosi con il Livorno che perde e forse saluta la serie B mentre la Salernitana rivede la zona play-out.

TABELLINO SALERNITANA-LIVORNO 3-1

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Colombo, Bernardini, Empereur (1’ st Bagadur), Franco; Gatto, Moro, Odjer, Oikonomidis (9’ st Zito); Coda, Donnarumma (23’ st Ronaldo). A disp: Strakosha, Pestrin, Nalini, Tuia, Bus, Ronaldo, Rossi. All: Menichini.
LIVORNO (3-4-3): Pinsoglio; Ceccherini, Emerson, Vergara (23’ st Moscati); Antonini, Luci, Schiavone, Lambrughi; Aramu (16’ st Vajushi), Vantaggiato, Baez (1’ st Comi). A disp: Ricci, Gasbarro, Valoti, Biagianti, Cazzola, Schetino.. All: Gelain.

ARBITRO: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna (Di Iorio/Bottegoni). IV uomo: Mastrodonato.

NOTE. Marcatori: 1’ pt Donnarumma (S), 31’ pt Coda (S), 40’ pt Vantaggiato (L) su rig, 14’ st Zito (S) Ammoniti: Empereur (S), Baez (L). Espulso Odjer (S) al 18’ per fallo su Vajushi. Angoli: 6-7. Recupero: 1’ pt – 3’ st. Spettatori: 11373 di cui circa 30 da Livorno.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Contro l’arbitro e livorno, con l’espulsione di odjer ha creato un danno alla Salernitana in quanto ci sono da disputare altre quattro finali.

  2. ue pagliacc……chill l arbitr e’ arbitrat a senso unico……dolo prr noi……era una partits comprata da 15 giorni……ma la fate un po di informazione veritiera……o sietr a stipendiodi lotito. …..questa psrtita da stamane si sapeva che dovevs finire 3 a 1 e l arbitro ha fatto di tutto per far uscire questo risultato con la complicita di quelli del Livorno che giunti dul 3 a 1 magicamente so morti…..ma tanto la verità non la direte mai…..perché vi conviene……perché a salerno avete sempre smati gli imbrogli…..vedi salvezza lombardi……fabian nu ssp nient……che CLOWN!!!!!! A

  3. Noto con piacere che sono ritornati a commentari i Napol-Cavaiuoli e i Napol-Nocerini, quando perdiamo vengono a sbeffeggiarci, quando vinciamo dicono che erano tutto scritto……….Peto hai visto come è bedda la Siciliaaa Siracusa bedda bedda….o grande Sud!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.